Peanut, un eroina a quattro zampe

Quando diciamo che una delle cose che più ci può far bene nella vita, sia adottare un animale, diciamo la verità! Purtroppo però, non a tutti dovrebbe essere permesso! Mostri senza sentimento adottano un cane e poi, come un oggetto vecchio, lo maltrattano e abusano di lui, senza curarsi dei suoi sentimenti…



ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

L’unica cosa che ci rincuora, è che lì fuori ci sono anche delle persone pronte a lottare ogni giorno, pur di cambiare il destino di queste povere e indifese vittime pelose. Raccolgono cani e gatti dalla strada o dalle segnalazioni e poi trovano loro una casa per sempre. Insegnano loro come fidarsi di nuovo delle persone e che al mondo non ci sono solo persone cattive. Oggi vogliamo raccontarvi di Peanut, una cucciola di tre anni. E’ stata adottata nel 2016 e poi abbandonata come un vecchio peluche all’interno del rifugio Delta Animal Shelter a Escanaba, nel Michigan. Le sue condizioni erano davvero critiche, aveva due zampette rotte e i vermi. Ci volle tempo, cura, pazienza e tanto amore, ma alla fine questo cane si è ripreso ed è stato adottato da una brava e amorevole famiglia. Dopo diversi giorni dall’adozione, i volontari del rifugio hanno ricevuto una lettera dalle persone che avevano adottato Peanut: “Cari ragazzi, volevamo informarvi che Peanut è stata una benedizione per la nostra famiglia e amiamo quando gironzola per casa. Ma vogliamo informarvi che ha qualcosa di speciale, di cui nessuno di voi si è mai accorto. Peanut ha un sesto senso e nella mia città è diventata un eroina. Ha salvato la vita ad una bambina di tre anni.

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

Erano le undici del mattino, quando ha iniziato a comportarsi in modo strano, era come impazzita…

Andava su e giù per le scale e abbaiava in modo disperato e ininterrotto…

Andò nel garage, dove mio marito stava lavorando e cercava di attirare la sua attenzione, come se volesse andare fuori e lui doveva seguirla. Alla fine la assecondò e lei lo portò in un campo dietro casa nostra. Non immaginate lo shock, c’era una bambina nuda e spaventata. Mio marito si è levato la maglia, l’ha presa in braccio, avvolgendola e l’ha portata a casa. Dopo abbiamo chiamato il 911.

Dopo le indagini, gli agenti hanno trovato i genitori della piccola. Vivevano in condizioni indescrivibili, poco igieniche e sicure, Infatti la piccola è stata presa sotto tutela.

Una cosa è sicura, non dimenticherà mai la nostra cagnolina, le ha salvato la vita. Quindi ragazzi, grazie per aver permesso a Peanut di entrare nelle nostre vite, ci avete donato una cucciola speciale!”