Per far finire le sue sofferenze dobbiamo mettere fine alla sua vita

Purtroppo, è sempre più comune l’abbandono ed il maltrattamento degli animali. Molte persone, invece di lasciare i loro amici a quattro zampe, in un rifugio, quando sono stufi di loro, preferiscono lasciarli sulle strade, da soli e a soffrire la fame, la sete e tutte le malattie che comportano..


Oggi abbiamo deciso di parlarvi della storia di un cagnolino chiamato Benji. Una ragazza di nome Andrea, l’ha visto da lontano sul ciglio della strada. Anche prima di avvicinarsi a lui, ha capito che le sue condizioni erano terribili. La sua pelle era devastata dalla rogna ed il suo corpo completamente malnutrito. Le sue rogne erano ricoperte di croste, mentre il suo piccolo corpicino era pieno di piaghe e la sua pelliccia era sparita. Ovviamente, Andrea, quando ha visto le sue gravi condizioni, l’ha preso subito in braccio e l’ha portato dal veterinario. Una volta arrivata dal medico, l’uomo lo ha guardato, poi ha guardato la donna e le ha detto che l’unica soluzione per alleviare il suo dolore, era quella di mettere fine alla sua vita. Andrea non voleva accettarlo e voleva fare qualcosa per aiutarlo. Così, l’ha portato a casa sua e per prima cosa gli ha fatto un bagno caldo, per rimuovere la puzza. Poi ogni giorno, lo massaggiava con olio di cocco, per ammorbidire la sua pelle rovinata e lo portava anche dal veterinario per le punture di antibiotico. Benji, nel giro di poco tempo era un cane totalmente diverso. Non aveva più paura di quella donna che gli aveva salvato la vita. Ecco il video della sua trasformazione di seguito:

Ogni volta che il cagnolino vedeva la sua amica umana, scodinzolava e correva verso di lei. Il loro legame è diventato davvero speciale.

Ora, Benji è guarito del tutto e grazie ad Andrea ha una casa calda ed una padrona amorevole, che si prendere cura di lui ogni giorno.

Scoprire che a questo cagnolino volevano togliergli la vita ed invece la avuto una seconda possibilità, è meraviglioso.

Se siete d’accordo con il nostro parere, condividete!