donna-ragno

Perché non dovremmo uccidere i ragni in casa

Perché non dovremmo uccidere i ragni in casa? Ecco cosa dicono gli esperti: la prossima volta pensiamoci bene prima di schiacciarli

Uccidere i ragni in casa potrebbe non essere una buona idea. Lo sappiamo che il primo istinto, quando si nota un insetto o un aracnide che zampetta o svolazza in casa, è quello di spiaccicarlo e poi andare ad indagare su cosa fosse. Tuttavia potrebbero esserci ottimi motivi per non uccidere i ragni.

ragni

Al di là della superstizione che vuole che porti male uccidere i ragni (già, ma ditelo ai protagonisti del film Aracnofobia!), ci sono diversi motivi che dovrebbero fermarci prima di schiacciarli.

I ragni sono una parte importante del nostro ecosistema indoor. Alla gente piace pensare che le proprie abitazioni siano posti isolati e al sicuro dal mondo esterno, ma dentro le case si possono trovare molti tipi di ragni.

donna-ragno

Alcuni sono rimasti accidentalmente intrappolati in casa e, non riuscendo più a uscire, hanno deciso di stabilirsi qui. Altri, invece, sono visitatori a breve termine. Ce ne sono poi alcuni che preferiscono vivere in grandi spazi chiusi.

La maggior parte dei ragni che troviamo nelle nostre abitazioni non sono né aggressivi né pericolosi, ma anzi, potrebbe compiere azioni utili come mangiare insetti (soprattutto le fastidiose zanzare), parassiti o addirittura altri ragni. Le specie più comuni di ragni che si incontrano sono quelli che costruiscono ragnatele dove intrappolare le prede.

ragno

E’ naturale avere paura dei ragni: hanno tutte quelle zampe, molte specie sono velenose (anche se la maggior parte delle specie hanno un veleno troppo debole per poter provocare problemi all’uomo). Però i ragni solitamente preferiscono evitare l’uomo: siamo più pericolosi noi per loro che viceversa.

Anche se ci sono ragni che possono causarci problemi: vedi il ragno violino o ragni, il cui morso, può provocare granulomi o ascessi. Ma si tratta di casi rari e sporadici, difficilmente nelle nostre case abbiamo ragni del genere.

uomo-ragno

Se proprio non riuscite a sopportare l’idea di convivere con un ragno in casa, al posto di ucciderlo, provate a catturarlo e a liberarlo all’esterno. Ma se avete un ragno che se ne sta per i fatti suoi sulla cima della libreria o nell’angolo delle pareti, lasciatelo stare lì: la sua presenza è normale e potrebbe contribuire a liberarvi da qualche zanzara inopportuna.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Telecamere di sicurezza registrano il comportamento di un veterinario con un cane ricoverato

Telecamere di sicurezza registrano il comportamento di un veterinario con un cane ricoverato

La storia della piccola Maisie

La storia della piccola Maisie

Husky salva bambino abbandonato

Husky salva bambino abbandonato

Chaba, l'elefantino salvato da una vita di sofferenze: il primo dolcissimo bagnetto

Chaba, l'elefantino salvato da una vita di sofferenze: il primo dolcissimo bagnetto

Cuccioli abbandonati in un vecchio forno da cucina: salvati dai Carabinieri

Cuccioli abbandonati in un vecchio forno da cucina: salvati dai Carabinieri

La commovente storia di Moxie, una cagnolina disabile nata in un allevamento abusivo

La commovente storia di Moxie, una cagnolina disabile nata in un allevamento abusivo

Linea Giaveno-Torino: ipovedente invitata a scendere con il cane

Linea Giaveno-Torino: ipovedente invitata a scendere con il cane