Pescara-Evade e impicca il cane della vicina

Pescara- Evade dai domiciliari e per ritorsione impicca il cane della vicina

Home > Animali > Pescara-Evade e impicca il cane della vicina

E’ accaduto a Pescara. Il tutto è stato scoperto grazie alle telecamere che hanno ripreso l’inquietante scena, dove il volto del giovane è ben visibile e grazie a queste immagini gli inquirenti sono risaliti in tempi brevissimi al responsabile. E’ sera, la donna, proprietaria del cane in questione, non è in casa, è al lavoro, il suo amato cagnolino in giardino a godere di un po di fresco.

Arriva una telefonata di un passante, ecco come si arriva alla terribile scoperta, un passante chiama la polizia perché si imbatte nel corpo del povero cane ormai privo di vita. Appeso per il collo all’inferriata del cancello della casa. La scena è tremenda, ancor di più sarà dover informare la signora.

Gli agenti tempestivamente, oltre che rimuovere il cagnolino a lui non potevano fare, acquisiscono le immagini delle telecamere di zona che, purtroppo per il giovane abruzzese, erano puntate proprio in quella direzione.

Si vede lui che scavalca, afferra quella creatura innocente, gli stringe al collo la corda, lo fissa alla grata, e va via, lasciandolo morire lentamente. Per il piccolo non ci sarà nulla da fare, la segnalazione verrà fatta troppo tardi. Gli agenti portano in caserma un giovane di ventinove anni, pochi veramente…Lui è agli arresti domiciliari proprio per qualcosa di grave per cui si deve svolgere ancora il processo e, testimone dell’accusa contro di lui, proprio la donna e una sua amica.

La donna disperata, distrutta per quanto accaduto aveva segnalato che l’uomo la tormentava telefonicamente ma mai e poi mai si sarebbero aspettati un tale gesto. Adesso il giovane è detenuto nel penitenziario del capoluogo abruzzese, arrestato non per l’impiccagione del cane ma per l’evasione dai domiciliari

Buon ponte dolce innocente creatura.

foto del web

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI