Pig, il cane che grugniva

Pig, un amore di cane

Home > Animali > Pig, il cane che grugniva

Nelly Wilson stava trascorrendo due meritate giornate di riposo in una baita di montagna in Georgia. Alcuni amici d’infanzia la contattarono per andare in escursione in una zona impervia, lei accettò e di buon ora si misero in cammino. Passando per un sentiero udirono dei lamenti, sembrava il grugnire di un maiale

Nelly chiede ai compagni di poter scendere nella scarpata a controllare, loro non erano propensi ma lei, con insistenza, ottenne il loro aiuto. Quella montagna segnò per Nelly un punto importante della sua vita. Tra rovi e cespugli trovò tre piccole anime, ossa di fuori, pulci e pianti erano il punto del giorno. Uno di loro, il maschietto era strano, aveva il sedere attaccato al collo, le zampe erano scomposte e grugniva veramente, non abbaiava. La gita di piacere si trasformò in un soccorso vero e proprio. Nelly li portò da alcuni volontari, subito rimasero stupiti nel vedere quel cane corto, senza schiena e che emetteva strani suoni. Le ragazze informarono la donna che probabilmente per le sorelle si sarebbe trovata una casa, per lui le cose sarebbero state diverse, forse la soppressione. Nelly quella sera non riuscì a riposare, tornò in città al lavoro quotidiano, ma il suo pensiero era rimasto tra le montagne. Chiese un giorno di permesso e tornò lì, non ci pensò molto, non capì realmente ciò che stava per fare. Si portò a casa Pig, quel cosetto simpatico mezzo cane e mezzo maiale, lei sempre vissuta sola aveva qualcuno da accudire in modo serio. A Pig non manca nulla, certo è impegnativo, neanche cibo normale può mangiare, ma Nelly ha scoperto un nuovo mondo adottandolo. Tra visite e eventi oggi, Pig e la sua mamy sono al centro di tante iniziative. Adottate anche gli ultimi, i brutti, i paurosi, gli anziani, la vostra vita migliorerà, è un dato certo!

la colonna è cortissima

Zampe lunghe avanti

Ma è il cane più bello del mondo per Nelly