La rivalsa di Pinto, il cane con il tumore grande come un pompelmo 

Pinto aveva un tumore delle dimensioni di un pompelmo in testa ma, quando meno se lo aspettava, il suo destino ha preso una piega inaspettata

Pinto ha da poco perso la sua famiglia ed è finito in un rifugio per animali. Qui gli sono stati diagnosticati due diversi tipi di cancro: ha una massa enorme che gli sporge dalla sua testa. Nonostante tutto questo, Pinto è un cane adorabile ed è fortunato, perché è stato salvato da Mr. Mo Project, un’organizzazione con sede a Clifton Park, a New York.

Chris e Mariesa Hughes, fondatori del progetto, hanno promesso di dare a Pinto le migliori cure veterinarie, a prescindere dai costi che queste avranno. Come ogni cane salvato da questa coppia, anche Pinto riceverà tutto l’amore che saprà gestire. La coppia ha appreso delle sofferenze del povero cane di 8 anni quando un rifugio sovraffollato della Florida ha lanciato un appello per salvarlo. Lo hanno preso e trasferito in una clinica veterinaria di Orlando. I veterinari si accorsero subito che aveva bisogno di cure che non potevano fornirgli. Chris è salito su un aereo per Orlando e sono tornati a New York, in un lunghissimo viaggio di 20 ore. Subito Chris si è innamorato di quel bel cagnolone!

ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Tornati a New York, Pinto è andato da un neurologo veterinario alla Cornell University.

La Risonanza Magnetica, la TAC e altri esami hanno svelato che aveva un tumore al cervello che premeva sul suo nervo oculare. Era un tumore del tessuto connettivo.

Il neurologo non ha mai visto niente di simile in tutta la sua vita.

Pinto oggi è un cane felice e i fondatori dell’associazione che si prende cura di lui gli mettono a disposizione i migliori trattamenti disponibili.

Hanno già speso 8 mila dollari per le sue cure e probabilmente ne dovranno investire altri 15 mila.

Pinto oggi vive in una famiglia adottiva, ma aspetta di trovare la sua casa per sempre: l’associazione coprirà tutte le cure necessarie per lui, così la famiglia dovrà solo accoglierlo e pensare ad amarlo!