Pintu, il cane paralizzato, torna a camminare

Pintu, il cane paralizzato, stava aspettando rassegnato la sua fine ma il destino aveva altri piani per lui. Ecco cosa gli è successo

Una donna che era alla guida della sua auto ha notato un cane ferito disteso in strada. Si fermò e mise delle pietre intorno al povero animale per proteggerlo dagli altri veicoli che passavano su quella strada e poi chiamò i volontari di Animal Aid Unlimited India.

Lo staff di Animal Aid Unlimited non ha perso tempo… non molto dopo i volontari erano già sul posto. E, senza indugiare troppo, hanno deciso di occuparsi di questo randagio che aveva un disperato bisogno di aiuto. Era evidente che l’animale era stato investito da una macchina. I volontari lo hanno chiamato Pintu e, con molta attenzione, lo hanno trasportato nella loro struttura. Pintu è stato visitato da un veterinario che ha dato la funesta diagnosi: il cane aveva sofferto di una grave lesione alla colonna vertebrale e stava soffrendo così tanto da essere in iperventilazione. Il povero piccolo stava tremando in modo incontrollabile per il dolore. Avevano due opzioni: farlo addormentare per sempre e risparmiargli le sofferenze o provare a salvarlo, coscienti che sarebbe potuto rimanere paralizzato per sempre, E i coraggiosi volontari di Animal Aid Unlimited hanno deciso di provare. Il cane è stato sottoposto a una terapie del dolore e, in seguito, quando le sue ferite si sono cicatrizzate, ha cominciato a fare le sedute di fisioterapia. All’inizio il cucciolo sembrava avere la sensibilità nelle zampe ma non era in grado di stare in piedi.



ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Ma Pintu era molto fiducioso negli umani e si è dimostrato un vero combattente!

Ci sono volute sei settimane di riposo e fisioterapia ma, alla fine, questo bravo “ragazzo” si è tirato fuori.

Senza soccorsi urgenti e cure adeguate, Pintu non sarebbe mai sopravvissuto.

Ora guardatelo oggi…

Noi non possiamo che augurargli di trovare preso una vera famiglia…