Poliziotto protegge il cane sotto il sole

Poliziotto protegge il cane sotto il sole: è successo nel Tennessee

L'animale è infatti bloccato

Queste sono le dolcissime immagini di un poliziotto che protegge il cane sotto il sole, tenendo un ombrello aperto sulla sua testa, mentre i colleghi cercano di liberarlo. Il povero animale sfortunato, infatti, è rimasto bloccato. Il caldo in Tennessee quel giorno era atroce e l’agente ha avuto un gesto carinissimo per il povero cucciolino.

Tennessee

La settimana scorsa, in una calda giornata nel Tennessee, negli Stati Uniti d’America, Kaye Fiorello si trovava in autostrada. A un certo punto ha visto un agente della pattuglia autostradale che aveva parcheggiato a lato. E poi ha notato un’altra cosa che l’ha incuriosita. La donna a The Dodo ha infatti raccontato:

A circa un miglio più avanti la testa di un cane è spuntata sul ciglio della strada. Sembrava che fosse lì da un po’ di tempo.

La donna ha fatto inversione e subito è andata ad avvertire l’agente. E insieme hanno raggiunto quella povera creatura in difficoltà.

La donna e l’agente hanno trovano il cane ferito, spaventato, accaldato. Il cucciolo era ovviamente diffidente, ma quando l’agente gli ha offerto acqua e cibo ha deciso di avvicinarsi. Forse quelle persone erano lì per aiutarlo: chissà da quanto tempo era bloccato lì.

L’agente ha poi chiamato gli operatori dell’Animal Control, per intervenire a dare una mano a quel cucciolo. Visto che non poteva spostarlo o metterlo all’ombra, ha preso un ombrello grandissimo e lo ha protetto dal sole, accovacciato vicino a lui, in attesa dei volontari.

Poliziotto protegge il cane sotto il sole

Poliziotto protegge il cane sotto il sole in attesa degli operatori dell’Animal Control

Mi ha detto: ‘Mi siederò qui finché non si fiderà di me’. Sembrava emettere un sospiro felice. E quegli occhi da cerbiatto di colpo sono cambiati, erano tornati a vivere. Stavo piangendo con lacrime di gioia per quella cagnolina.

Princess

La donna ha poi saputo che il cane, portato dal veterinario, aveva l’anca rotta. L’agente l’ha adottata: era una femmina e l’ha chiamata Princess.