Pomezia, partorisce la cagnolina e la getta via

Pomezia, getta la sua cagnolina appena diventata mamma

Home > Animali > Pomezia, partorisce la cagnolina e la getta via

Partiamo forse da lontano ma è necessario. La lotta al randagismo si combatte con la sterilizzazione e la prima causa sono proprio le cucciolate casalinghe, cioè, le cagnoline di famiglie normali che si accoppiano e continuano a nascere cuccioli a oltranza, riempiendo le strade e i canili. La maggior parte degli abbandoni avviene appunto quando le femmine, verso l’anno di vita, non essendo sterilizzate, perché l’ignoranza in materia è ai limiti della civiltà nel nostro paese, vanno in calore e quindi la soluzione è abbandonarle. A Pomezia è accaduto che quest’uomo, invece di abbandonarla quando è andata in calore, l’ha buttata appena ha dato alla luce i suoi piccoli.

Non solo ha deciso di buttarla, ma l’ha messa dentro ad un sacco di plastica con tutti i cuccioli, l’ha legato ben bene e l’ha lasciato in un posto dove nessuno avrebbe dovuto trovarli. Non ha tenuto conto della forza che può trovare una madre nel momento della disperazione. La cagnolina ha rotto con i denti il sacco, permettendo a lei e ai suoi piccini di respirare, il destino ha fatto il resto.

Una persona ha casualmente visto il sacco muoversi, ha capito subito, li ha liberati, ha cercato aiuto e, con le Guardie Zoofile, hanno provveduto al recupero e al ricovero in una clinica di Pomezia. Ma non è tutto, perché l’uomo, vedi la sfortuna, è stato anche identificato.

In realtà, non si sa come nel dettaglio, potrebbe essere che qualcuno abbia riconosciuto la cagnolina, oppure un microchip o le riprese di qualche telecamera, l’importante è che questa persona paghi per il gesto che ha fatto. Un ringraziamento alle Guardie Zoofile, ai medici, ai volontari e tutti quelli che renderanno il finale di questa storia bellissimo.

Mamma e piccoli dovranno trovare tutti casa!