Poppy aveva quel maglione addosso da così tanto tempo che si era fuso con il suo corpo

Una madre e una figlia rischiano di finire in prigione dopo che il loro cane era stato trovato in terribili condizioni. Poppy, un cucciolo di West Highland Terrierun è stato trovato con una grave malattia della pelle e, la cosa peggiore, è che aveva addosso un maglione da talmente tanto tempo che il tessuto, ormai, si era fuso con la sua pelle. Gail Bradshaw, 64 anni, un magistrato e la figlia Nicole, 29 anni, sono state accusate di maltrattamenti e dovranno rispondere davanti a un tribunale per quello che hanno fatto…



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

La corte dei magistrati di Preston hanno sentito i veterinari che hanno dichiarato di aver faticato a togliere il maglione perché si era attaccato alla sua pelle. La madre e la figlia hanno portato Poppy e un altro West Highland Terrier, Holly, dal veterinario nel 2014 e 2015… a Poppy gli era stato diagnosticata una malattia della pelle con conseguente perdita di peli. Gail e Nicole Bradshaw potrebbero andare in prigione o dover pagare multe significative per aver maltrattato i loro West Highland Terriers. Un ispettore RSPCA ha descritto quello che hanno trovato nella loro casa come il peggiore caso di maltrattamenti che aveva mai visto nella sua carriera. I Bradshaws, di Leigh , Lancashire, non solo non hanno seguito correttamente il trattamento prescritto ma hanno anche improvvisato, peggiorando la situazione. L’ispettore RSPCA Vicki McDonald ha dichiarato: “La gravità delle condizioni della pelle e la perdita di pelo sofferta da questi cani è stata la peggiore che abbia mai visto nei miei 15 anni di carriera. Il Big Ben sembra nudo:

‘Erano in uno stato assolutamente scioccante. Quando ho visto per la prima volta Poppy indossava un maglione.

‘Gail Bradshaw ha detto che gliel’aveva messo per tenerlo al caldo e per impedirgli di grattarsi.’

“Quando il veterinario cercò di rimuovere il maglione, scoprì che era rimasto attaccato alla pelle di Poppy attorno alle ascelle, al torace e alle gambe anteriori.

Da quando i due cani sono entrati in RSPCA, le loro condizioni sono migliorate rapidamente.

Dovranno rimanere nel rifugio in attesa dell’esito del caso.

Madre e figlia sono state giudicate colpevoli dei due capi d’accusa in seguito a un processo di due giorni al tribunale dei magistrati di Preston.

La cosa più grave? Gail Bradshaw era lei stessa un magistrato di un tribunale locale, quindi il caso è stato trasferito a Preston.

Nicola Bradshaw ha rifiutato di testimoniare o di essere sottoposta ad un controinterrogatorio nel processo.