Poptart, abbandonata nel cassonetto dei rifiuti, ha una seconda opportunità

Si dice che il modo in cui inizia una cosa così finisce. Speriamo che questo detto non sia vero perché, se dovesse esser così, la povera cagnolina protagonista della nostra storia non potrebbe avere una buona vita… visto che l’inizio per lei è stato disastroso. Ma noi ci auguriamo che il destino le dia indietro quello che le ha tolto alla nascita… con interessi.

Il suo nome è Poptart ed è una piccola cagnolina di 1 kg e mezzo:uno scricciolo dolcissimo di soli 2 mesi. Poptart è stata trovata in una gabbia lasciata accanto ai cassonetti dell’immondizia dietro a un McDonalds nel nord della California. Una coppia che era scesa per fare colazione si è accorta di lei e si è avvicinata per guardare. Hanno scoperto con orrore che, nella gabbia, c’erano due cani: Poptart e la sua gemellina morta. Le temperature della notte erano scese di tanti gradi sotto zero e l’altra piccolina era probabilmente morta per il freddo. Ma Poptart era viva: in pessime condizioni ma viva. La coppia ha subito chiamato i soccorsi e Poptart e la sua sorellina sono state portate dal veterinario. Per l’altra cagnolina non c’è stato nulla da fare. Il suo corpicino è arrivato in clinica privo di vita. Ma per Poptart è scattata una gara contro tempo per salvarla. Sarah Varanini, la donna che ha preso in stallo la cucciola, è una volontaria e coordinatrice per la Sacramento Society for the Prevention of Cruelty to Animals (SSPCA). Ha detto che entrambe le cucciole erano chihuahua e che la loro pelle era in quelle condizioni perché soffrivano di rogna demodetica. Ma lo stato di salute di Poptart, nonostante i problemi della pelle, era abbastanza buono e la cucciola voleva disperatamente vivere. Sarah dice che saltella e gioca tutto il giorno come un bambino…


Appena il suo pelo sarà ricresciuto,

Poptart sarà pronta per una buona adozione.

Guardate quanta dolcezza…

negli occhi di questa scriciola…