“Prendi 1000 dollari e dammi i cani…”

Izabella St. James è una donna dal cuore d’oro che fa parte di un’associazione chiamata The Pug Queen. Un giorno, vagando per la città, si è imbattuta in due carlini, tenuti in condizioni invivibili… le temperature erano altissime, uno era tenuto su un patio di cemento e l’altro era legato a un rimorchio.

Nessuno dei due aveva un filo di ombra, o una cuccia, in cui rifugiarsi dal caldo. Ansimavano e si reggevano a malapena in piedi. “Quando li ho guardati, ho provato una pena immensa, ho sentito l’obbligo di dover fare subito qualcosa…”, ha raccontato Izabella. I loro nomi erano Lewis e Clark. Gli abitanti del quartiere le rivelarono che quei due poveri carlini, erano anni che erano tenuti così, sotto la pioggia e sotto il sole, nessuno capiva come facevano a sopravvivere. Più volte la questione era stata segnalata, ma nessuno aveva mai fatto nulla. Il giorno seguente, Izabella tornò a controllare, Lewis aveva scavato una buca e ci giaceva all’interno. La donna ha creduto subito che fosse morto, ma per fortuna quando attirò la sua attenzione, il cucciolo alzò la testa. Alla fine, prese coraggio e bussò alla porta di quell’abitazione. Aprì un uomo, Izabella si presentò, spiegando il suo lavoro e che avrebbe voluto aiutarlo con i suoi carlini, tutto in modo gentile. L’uomo scorbutico le rispose che non aveva bisogno di nulla… “non potevo mollare, così ho continuato…” Gli ha offerto 500 dollari, ma lui ha risiutato. Così è salita a 750, poi a 1000 dollari. “Mi ha guardato come se fossi pazza, poi mi ha detto ‘NO’. Così gli ho detto: ti rendi conto che tra due giorni questi cani potrebbero essere morti? Tu avresti 1000 dollari in tasca e io potrei curarli!”


L’uomo continuava ad essere brusco e a rifiutare e alla fine, Izabella andò via con le lacrime agli occhi. Qualche ora dopo, decise di tornare lì, con il cibo e le medicine necessarie.


Si accorse che uno dei vicini, la stava osservando, così decise di avvicinarsi per chiedergli qualche informazione. L’uomo le raccontò che quei carlini non erano mai usciti, lui non li aveva nemmeno mai accarezzati, vivevano così, senza cure, da anni. Poi le disse che quell’uomo viveva lì con suo figlio e sua nuora. In quel momento Izabella decise di tentare di parlare con loro. Lasciò un messaggio con il suo numero di telefono per il figlio e se ne andò.

Fortunatamente, il giorno seguente il suo telefono squillò. Era il ragazzo, accettò quei soldi. Così felice, Izabella saltò in macchina e andò ad “acquistare” i due carlini. Successivamente li portò subito dal veterinario. Soffrivano entrambi di surriscaldamento e malnutrizione, ed entrambi avevano problemi agli occhi, denti marci, artrite e unghie troppo cresciute.

Dopo diverso tempo di cure, Izabella riuscì a portarli a casa, prima Lewis e poi Clark, che era in condizioni un po’ più gravi.

Adesso è con lei che vivono e li darà in adozione, soltanto quando li considererà pronti.

Questa donna merita un grazie da parte di tutti noi!