Puddle stava per morire annegato, ma il suo salvatore fa qualcosa di bellissimo.

“Mi chiamo James e sono un agente di polizia della contea di St Lucie, in Florida. Il mio lavoro alcune volte è davvero brutto, perché siamo costretti a vedere delle scene davvero atroci. Con il passare degli anni, però, ho capito che devo seguire il mio istinto.

Infatti molto spesso, mi ha aiutato a capire tante cose. Qualche giorno fa, ero in una casa, perché mi era arrivata una chiamata dalla centrale. Stavo con un mio collega, ma ad un certo punto, dopo aver finito, siamo usciti e all’improvviso ho iniziato a sentire dei strani pianto da lontano. Non capivo di cosa si trattava, ma sapevo che dovevo andare a controllare. Infatti ho detto al mio collega di venire con me e di cercare di capire da dove venivano quei rumori. Abbiamo iniziato a camminare ed intorno a noi, c’erano solamente alberi, ma nonostante questo abbiamo continuato a cercare. Alla fine, ci siamo ritrovati davanti ad una scena davvero terribile. Ci siamo trovati in una fossa settica nella foresta, ma dentro c’era un cane che stava annegando e non riusciva ad uscire da li. Era troppo profonda ed il cucciolo non poteva andare via da solo. Così l’abbiamo preso in braccio e l’abbiamo portato subito dal veterinario del posto. Non sapevamo quanto tempo ha passato li dentro, ma non potevamo lasciarlo anche noi. Anche se non sapevamo nulla di lui. Il medico dopo una visita, ci ha detto che stava bene, per fortuna.

Però, aveva urgente bisogno di un bagno. Alla fine, dopo aver fatto tutto, sono tornato in quel quartiere per vedere se quel cane era di qualcuno.

Ma tutti, mi hanno detto che non l’avevano mai visto. Così ho preso una decisione che ha cambiato per sempre la mia vita.

Puddle, così l’ho chiamato, è venuto a vivere a casa con me ed è diventato parte della mia famiglia ed ogni giorno che passa, mi sto innamorando sempre di più del suo cuore così dolce.”

Che salvataggio meraviglioso, condividete quello che ha fatto James per rendergli omaggio.