Puglia, salvati due asini e denunciato allevatore

PUGLIA: sono stati trovati in condizioni indescrivibili, non potevano nemmeno muoversi. Denunciato il proprietario.

L’orribile episodio si è verificato in provincia di Taranto, precisamente a Martina Franca. Due poveri asini sono stati salvati dalle forze dell’ordine. Erano tenuti legati con delle catene alle zampe, collegate poi al loro capo. Erano così strette, che i poveri asini non potevano nemmeno muoversi e le catene avevano inflitto loro delle brutte ferite.

Non solo, le povere bestiole erano malnutrite e completamente ricoperte di parassiti. I soccorritori ci hanno messo diverso tempo, per riuscire a liberare due asini da quelle catene, stando attenti a non infliggergli troppo dolore.

Gli animali sono stati poi sequestrati all’allevatore ed affidati ad un allevamento, all’interno del quale i volontari li cureranno e li aiuteranno a riprendersi in mano la propria vita.

Il proprietario dell’allevamento è stato, invece, denunciato per maltrattamento verso gli animali, dai carabinieri della forestale del reparto biodiversità locale e dal personale dell’ASL. Non solo, le forze dell’ordine hanno constatato che niente era a norma all’interno di quell’allevamento. La struttura era abusiva e l’uomo non aveva alcuna autorizzazione per detenere degli animali. Adesso dovrà rispondere delle accuse e pagare delle elevate multe.

Non è l’unico spiacevole episodio di questo mese. Diversi giorni fa a Nocera Inferiore, è stato scoperto un allevamento abusivo di cuccioli di razza Chihuahua. Quasi tutti gli animali erano sprovvisti di microchip e tenuti in pessime condizioni igienico sanitarie. Guardate:

I cagnolini erano costretti a stare in spazi piccolissimi sporchi e senza un sistema di ricircolo dell’aria. Le forze dell’ordine hanno sequestrato tutti gli animali e anche la struttura illegale. Il proprietario è stato denunciato per maltrattamento verso gli animali e questi ultimi invece, affidati ad un’associazione animalista.

L’allevamento dei cuccioli di razza, purtroppo è una piaga che va man mano crescendo, poiché la domanda sul mercato è troppo alta e gli allevatori hanno come principale interesse il guadagno e non di certo la salute dell’animale!

IMMAGINI DI REPERTORIO.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Maiale sopravvive cadendo dal camion che lo stava portando al macello

Maiale sopravvive cadendo dal camion che lo stava portando al macello

Cane trovato mentre vegliava il corpo senza vita di sua sorella

Cane trovato mentre vegliava il corpo senza vita di sua sorella

Rossano Calabro, gattini murati nel loro nascondiglio

Rossano Calabro, gattini murati nel loro nascondiglio

Rebel, la cagnolina trovata ancora viva dopo un incendio

Rebel, la cagnolina trovata ancora viva dopo un incendio

Gougou, il cane di famiglia partecipa al matrimonio e commuove tutti

Gougou, il cane di famiglia partecipa al matrimonio e commuove tutti

Gatta porta i micini dal bambino per fare conoscenza

Gatta porta i micini dal bambino per fare conoscenza

Vestiti per la cagnolina, veterinaria lancia un accorato appello

Vestiti per la cagnolina, veterinaria lancia un accorato appello