Quali verdure possono mangiare i cani? Ecco la lista

È vero, guardando quei musetti siamo tentate di condividere con loro qualsiasi cosa, ma quali verdure possono mangiare i cani? Ecco la lista

Home > Animali > Quali verdure possono mangiare i cani? Ecco la lista

Lo sappiamo: i nostri amici a quattro zampe sembrano sempre affamati. Fido sembra avere una predilezione per il cibo di noi umani e talvolta siamo lì lì per cedere. Ma, per esempio, quali verdure possono mangiare i cani? 

In linea di massima le verdure sono piene di vitamine e minerali, ma non tutte sono ammesse nella loro alimentazione.

Oggi vi elenchiamo quelle che il cane dovrebbe poter mangiare senza problemi, ma fate sempre attenzione: al primo segnale di intolleranza lasciate perdere e consultate il veterinario.

Verdure a portata di cane: quelle non troppo elaborate

Ricordiamoci che ogni cosa, in maniera esagerata, può essere nociva. Questo significa che così come le cose possono fare a noi, possono fare male anche a Fido. In grandi quantità le verdure possono portagli crampi allo stomaco, flatulenza, nausea o feci molli.

Cercate dunque di dare al vostro amico a quattro zampe le verdure solo una volta a settimana.

È molto importante che siano verdure non troppo elaborate: sì a quelle a crude o cotte al vapore, al forno, arrosto o alla griglia senza aromi, formaggi o altri ingredienti troppo pesanti.

Sì anche alle passate di verdura pensate di proposito per loro, ma ricordate di parlarne con il veterinario e di non usare il sale, che può far male al loro cuoricino.

Quali sono le verdure da dare a Fido

Ma quindi, quali verdure possono mangiare i cani? Eccone cinque di quelle che il cane può mangiare una volta a settimana che potete facilmente trovare al supermercato o dal fruttivendolo.

Verdura per verdura vi spiegheremo anche quali sono le proprietà e qual è il modo migliore per farle mangiare a Fido.

Asparagi per il cane

Gli asparagi sono un’ottima fonte di vitamine A, B1, B2, C, E e K. Contengono inoltre folati, ferro rame, fibre, manganese e potassio, che fanno bene al nostro cane, ad ogni età.

Per farle mangiare al nostro amico a quattro zampe dobbiamo rimuovere le estremità fibrose dalle lance degli asparagi e lavarle accuratamente. Dopodiché basta bollirli e dargliene due, tagliati in pezzi.

Broccoli per il cane

Sì anche al broccolo, che contiene vitamine A, C, K, acido folico, manganese e fibra. Per non dare problemi a Fido il broccolo deve essere mangiato in piccole quantità (giusto qualche grammo).

Il modo migliore per servirlo al cane è bollito o stufato, tagliato in piccoli pezzi e mischiato insieme ai suoi croccantini preferiti.

Carote per il cane

Le carote sono un’ottima fonte di vitamina A e una buona fonte di vitamine K e C, fibre e potassio. Se il nostro cane è giovane possiamo dargliene una cruda intera, tagliata a metà.

Se invece Fido è un po’ più anziano possiamo cuocerle al vapore o bollirle per una decina di minuti. Diventeranno più morbide e lui potrà mangiarle tranquillamente.

Cetrioli per il cane

Anche i cetrioli fanno parte di quelle verdure che il cane può mangiare: contengono molta vitamina k e apportano dei validi benefici al suo organismo.

Può mangiarli sia crudi, tagliati a piccoli pezzi, che sbollentati. L’unica cosa che dovete fare è sbucciarli, perché la buccia è più difficile da digerire.

Patate per il cane

Forse non ci crederete, ma anche se le patate sono amidacee possono rientrano comunque nelle verdure che il cane può mangiare. L’importante è non esagerare e dargliene giusto un paio di fette preparate a dovere.

Le patate sono un buona fonte di vitamine C e B6, potassio, manganese e fibra e i nostri quattro zampe possono mangiarle con tutta la buccia e solo se sono state cucinate al forno o bollite: niente di troppo condito o unto.

Le verdure da non dare mai al cane

Ci sono invece delle verdure che non si possono mai dare al cane, neanche in piccolissime quantità, perché rischiano di fargli molto male.

Dunque, mai fare avvicinare fido a cipolle, aglio o porri: questi ortaggi contengono tiosolfato, sostanza capace di distruggere i globuli rossi e quindi far aumentare il rischio che il cane soffra di anemia.

Vietatissimi anche i pomodori verdi e le melanzane con la buccia, perché contengono una sostanza che provoca ulcerazioni e forti dolori allo stomaco dei nostri quattro zampe, con rischio di nausea, vomito e diarrea.

Verdure ammesse solo una volta tanto

Infine, sappiate che ci sono delle verdure che possono essere date a Fido una tantum, sempre in piccolissime dosi. Tra queste compaiono gli spinaci e i fagiolini, la lattuga e la zucca.

In linea di massima ricordate, però, che il cane è un animale carnivoro: se state cercando di imporgli una dieta diversa da quella che è la sua inclinazione naturale, siete fuori strada e gli farete più male che bene.