Quando i cani sono come i figli

Home > Animali > Quando i cani sono come i figli

E’ successo ieri a Frosinone. Due persone hanno messo a punto un piano per rubare un cane di razza, un chihuahua appunto, probabilmente destinato a fare da fattore per cucciolate destinate ala vendita. Mercato ormai senza controllo destinato allo sfruttamento di cani per la riproduzione, colpa esclusiva di chi li acquista, questi i fatti..

 

 

Una persona è entrata nell’appartamento dove il cane viveva, l’ha preso ed è scappata in auto dove un complice la stava aspettando con il motore acceso. Probabilmente i due non avevano visto la proprietaria nei paraggi che, resasi conto immediatamente che quello era il suo cane, li ha inseguiti e contemporaneamente ha chiamato la polizia. Incredibile ma vero, la tenacia e la perseveranza, forse più la paura di perdere il cane, che per molti di noi è un vero figlio, ha fatto si che la proprietaria ha avuto la meglio. Grazie al suo inseguimento, alle indicazioni precise, la polizia non ha avuto problemi ad intervenire con precisione e tempestività. Il cagnolino è tornato al sicuro tra le braccia della sua mamma, le due persone denunciate. Purtroppo la paura è che il furto sia proprio opera di gente senza scrupoli, atta al commercio di cuccioli di razza, ormai il lucro sugli animali arriva a livelli incontrollabili. Chi compra i cani e noi sosteniamo comunque che vadano adottati e non comprati, deve fare attenzione, si va ad aumentare solo la speculazione sulla vita di queste anime innocenti che, mai e poi mai, meriterebbero tale trattamento. Siamo contente che il piccoletto sia al sicuro, ma state attenti ai vostri cani, vedete che gente esiste!

Un consiglio appassionato…

Trovatevi un lavoro, lasciate stare i cani!

E’ bene finire così!