Quanti tipi di criceto esistono?

Quanti tipi di criceto esistono? Ecco come capire tutto quello che c'è da sapere sul nostro simpatico animaletto domestico

Home > Animali > Quanti tipi di criceto esistono?

Vi siete mai chiesti quanti tipi di criceti esistono? Fra gli animali domestici esotici, i criceti sono molto comuni: sono piccoli, occupano meno spazio di un cane o gatto e richiedono meno attenzioni. Questo, almeno, secondo la mentalità dei proprietari: in realtà anche i criceti hanno precise esigenze di spazio e di gestione.

criceti

Certo, non dovrete portarli a spasso con un cane, ma non pensiate di prendere un criceto e lasciarlo vivere per tutta la sua vita in una minuscola gabbietta. Prima di prendere un criceto, assicuratevi di sapere bene cosa voglia dire convivere con un criceto e di conoscere a menadito tutto ciò di cui potrebbe aver bisogno.

Una volta stabilito ciò, bisogna scegliere il tipo di criceto. Perché non sono tutti uguali, anche come carattere.

Criceto dorato o criceto siriano.

È il tipo di criceto più grosso e anche uno dei più longevi (vive in media sui 3 anni). Sono di colore giallo dorato e tendono ad essere solitari, non amano condividere la gabbia con altri. Se socializzati sin da piccoli, possono essere amichevoli, ma devono essere gestiti sin da cuccioli, altrimenti diventano mordicchiosi.

criceto

Criceto di Roborovski

Èil tipo di criceto più piccolo. Solitamente sono di color sabbia, ma è stata selezionata anche una varietà più bianca. Non sono indicati come prima esperienza di criceti soprattutto per i neofiti e i bambini in quanto sono più nervosi e meno propensi a farsi maneggiare (tradotto vuol dire: mordono di più).

Criceto cinese

Ssono più socievoli rispetto ai Roborosvski e non sono molto grandi. Hanno la simpatica abitudine di tenersi al dito con tutte e quattro le zampe come se si stessero arrampicando. Sono molto vivaci ed energici e questo, unito alle loro piccole dimensioni, non li rendono adatti per i bambini piccoli.

Criceto russo di Campbell

È uno dei criceti più comuni che trovate in giro. Sono piccoli e vivono in media due anni. Vanno socializzati sin da cuccioli perché altrimenti potrebbero essere difficili da maneggiare da adulti. Essendo piccoli e nervosi, anche questi non sono adatti ad essere gestiti sui bambini.

Criceto russo Winter White

È la seconda specie di criceti russi nani. La loro pelliccia solitamente è grigio scura, ma diventa chiara, quasi bianca d’inverno. Si tratta di un meccanismo difensivo contro i predatori. Solitamente, se socializzati bene da cuccioli, sono docili, adorabili e molto attivi.