Quattro cani sono diventati degli eroi dopo una scoperta incredibile in India

Quattro cani sono acclamati come degli eroi dopo un'incredibile scoperta che li riguarda. Ecco cosa hanno di così eccezionale

Home > Animali > Quattro cani sono diventati degli eroi dopo una scoperta incredibile in India

Il professor Ulnas Chowdhury tre anni fa era uscito a fare una passeggiata nei boschi vicino a casa sua. Nella sua città natale, Purulia, che si trova nella parte occidentale dello stato indiano del Bengala Occidentale. Sembrava una giornata come tante altre. Ma non era così, perché all’improvviso durante la sua passeggiata ha incontrato quattro cani. Che oggi in India sono acclamati come veri e propri eroi.

cani

Times of India racconta quello che è successo quel giorno al professor Ulnas Chowdhury. Mentre passeggiava per i boschi all’improvviso ha sentito un rumore che proveniva da alcuni cespugli. Decise di avvicinarsi per scoprire cosa provocasse quei rumori e rimase senza parole.

 

La prima cosa che vide furono quattro cani. In mezzo al loro c’era però dell’altro, c’era qualcosa avvolto dentro un pezzo di stoffa.

 

Il professore decise di controllare cosa ci fosse in quel pezzo di stoffa. Non poteva credere ai suoi occhi, dentro c’era un bambino, come riportato dalla stampa internazionale.

 

Dopo la scoperta, i cani sono diventati dei veri e propri eroi. Hanno protetto quella povera bambina che si trovava in pericolo e che, con tutta probabilità, era stata abbandonata e sarebbe morta se non fosse stato per quei cani che si sono presi cura di lei e l’hanno tenuta al caldo nel freddo della foresta.

I cani, non appena hanno visto il professor Ulnas Chowdhury, sembravano sollevati e felici. Sapevano che ora la bambina era salva. Hanno anche cominciato a scodinzolare e ad abbaiare. L’uomo ha subito preso la bambina e chiesto l’aiuto dei vicini. Le hanno dato del latte e la bambina si è calmata. Poi è arrivata la polizia a prenderla.

La piccola sta bene e sarà presto data in adozione. Le è stato dato il nome di Sania, per il giorno della settimana in cui è stata trovata.