Quel bussare alla porta

La storia di Lupetto arriva dall’Abruzzo, chi ci contatta è una bambina di dieci anni. E’ Febbraio, quando dei ragazzi, durante una passeggiata, lo trovano ferito ad una zampa in un campo. Non si capisce se il poverino sia finito in una tagliola oppure sia rimasto vittima di giochi deficienti di qualcuno. Viene chiamata Ale, una ragazza del paese che ama tanto gli animali



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

e cerca, nel suo piccolo di aiutarli. Lupetto, così l’hanno chiamato, viene ricoverato, la colletta per pagare le cure e poi la dimissione. Di solito uno va a casa ma lui una casa non l’aveva, così resta in quell’angolo di paese dove abita Ale.

Viene vaccinato, si fanno appelli per trovare una famiglia, una famiglia che non arriva. Ale, continua a lottare per lui, purtroppo non può prenderlo in casa, il suo cane non lo accetta, ma

a Lupetto non manca nulla, ne coccole ne pappa, resta purtroppo il terribile pericolo della vita in strada e di chi i cani non li ama. La sfortuna è dietro l’angolo, Ale ha una malattia che si ripresenta improvvisamente e con prepotenza, viene ricoverata e, pur di non lasciare in balia di se stesso il cane, scrive pubblicamente tutto, mettendo in piazza i fatti suoi. Ale è in ospedale, non si sa per quanto, Lupetto è ancora fuori casa, va a bussare continuamente alla porta, piange, la bimba lo vede mentre gioca in strada con gli amici, si commuove e scatta queste foto.

Quella porta è chiusa e resterà chiusa per altro tempo. Le telefonate arrivate sono

solo per sapere altre cose della ragazza, fatti suoi e personali, due richieste non buone. La paura terribile è che il cane possa fare una brutta fine, questo il terrore di Ale che ancora una volta si mette a nudo e chiede una famiglia per lui. Lupetto è un piccolo pastore tedesco, appena 20 chili, due anni scarsi, simpatico da morire, buono con tutti. Prima era felice, da giorni però sosta davanti la porta di Ale e gratta con le zampe, la disperazione è nel suo cuore, forse la consapevolezza che per avere di nuovo carezze dovranno passare settimane. Il telefono per ADOTTARE Lupetto è 3884417464 Arriverà centro e nord, ama molto la compagnia, se avete un altro cane avete trovato il compagno di giochi perfetto! Vi lascio tante foto,

un fascino che non arriva al cuore di nessuno

la bimba di Ale, solo dieci anni, ha insegnato a dare la zampa e il guinzaglio “Sai, è importante se trova una famiglia che sappia andare a guinzaglio!” Questa la sua affermazione, dieci anni!

Le foto le ha scattate proprio la bambina, è da lei che è arrivata la richiesta di aiuto. Ale un grande in bocca al lupo per tutto, complimenti alla bambina e, forza ragazzi, sistemiamo il simpaticone!