Rames, il peggiore di tutti

Il veterinario ritiene Rames il caso peggiore

Home > Animali > Rames, il peggiore di tutti

Quando Lia ha visto Rames non capiva perfettamente cosa gli fosse accaduto. Tutti dicevano che doveva andare via di lì, perché quella cosa che aveva addosso era pericolosa. Lia si avvicinò a lui e si chinò per guardare meglio, era il caso peggiore sicuramente, lui non si muoveva, aspettava che lei tendesse la sua mano per aiutarlo, era stanco di avere tanto schifo su di se

così restò immobile mentre Lia toccò con un dito in mezzo al suo torace. Ne cadde una a terra, Lia vide le zampe e la testa, lo sconforto la colpì. Aveva più di uno strato, si erano attaccate anche a loro stesse, formando almeno due piani. Rames venne caricato in macchina, Lia e il suo amico lo accarezzavano lo stesso, non volevano si accorgesse delle gravità della situazione, avano una tenerezza infinita nei suoi confronti. Arrivati a casa chiamarono il veterinario, il quale affermò che quello era in assoluto il caso peggiore di infestazione da zecche. Fece due fiale di farmaci, poi un bagno disinfestante, poi antibiotici per giorni, poi dovettero disinfestare tutto il centro, anche la loro auto e gettare i propri indumenti. Rames era uno scarto di qualcuno, lasciato da solo stava per morire divorato letteralmente da questi parassiti. Rames è stato curato a lungo, le ferite sul corpo avevano lasciato dei solchi veri e propri nella carne. I test medici scongiurarono malattie del sangue, un vero miracolo. A breve Rames raggiungerà un rifugio per poi essere inserito in una famiglia. Non si esclude che il poverino possa essere stato abbandonato quando la famiglia ha trovato alcune zecche, abbandonandolo a se stesso hanno fatto si che ne diventasse il pasto principale!

finalmente un po di pulizia

e poi è diventato bello come il sole

Buona vita a tutti quelli che salvano i cani bisognosi.