Ritrovato il cane Ciro, scomparso da Napoli due mesi fa

Ritrovato il cane Ciro, scomparso da Napoli due mesi fa

Home > Animali > Ritrovato il cane Ciro, scomparso da Napoli due mesi fa

Sono passati due mesi da quando Ciro è stato rapito al suo papà Michele. Il giovane aveva affidato per qualche minuto il cane ad Alexander, un clochard, un amico. Il realtà quest’ultimo gli aveva chiesto di poterlo portare a fare una passeggiata, per la precisione. Di Ciro si perdono le tracce da quel momento. Michele non ha molte conoscenze a Napoli

ma tra quelle poche ce ne è una che si rivelerà preziosa. Quando Ciro venne investito conobbe in clinica un giovane volontario, Matteo,tra loro un’amicizia fatta di grande rispetto e accomunata dall’amore infinito per gli ultimi, i cani. Michele chiede aiuto a Matteo, ha sicuramente più mezzi per aiutarlo in un territorio tra l’altro non famigliare. Matteo innesca una catena di solidarietà tra tutti i volontari d’italia,ma il risultato tanto atteso non arriva. Passano ben due mesi, la convinzione che Ciro sia diventato strumento per l’elemosina diventa realtà quando arriva una segnalazione sempre dalla provincia di Napoli, una sola cosa andava a favore di Michele, il suo Ciro aveva il chip. Il lungo silenzio aveva quasi fatto svanire le speranze ma una telefonata dalla Toscana apre i cuori di tutti quelli che c’hanno sempre creduto, Ciro era da un veterinario a Livorno. Un camionista, un uomo di buon cuore aveva trovato il cagnolino legato ad un albero, lui che aveva amato il suo cane fino all’ultimo giorno non poteva passare senza fermarsi. Così lo prende e lo porta da un veterinario del posto per adottarlo subito, li la scoperta più bella, era Ciro. Michele parte da Napoli con l’inseparabile Matteo, l’incontro è emozionante ma quei mesi di separazione avevano segnato Ciro, il suo sguardo era vuoto. Prima di ripartire per Napoli una stretta di mano al camionista, tra uomini quella valeva più di ogni altro ringraziamento. Durante il viaggio sembra che al cane inizino ad affiorare i ricordi della sua vita felice con Michele, la codina si muove, poi si scioglie tra le braccia del suo papà per cadere in un lungo riposino. Il chip ha salvato Ciro dal fare una fine terribile, purtroppo molti cani vengono rapiti per chiedere l’elemosina, sappiatelo.

L’abbraccio con il suo papà

tutti insieme alla stazione

qui il dolce Ciro