Rocco e il bambino

Scacciano Rocco per il bimbo in arrivo

Home > Animali > Rocco e il bambino

A nessun cane piace essere lasciato in un rifugio per animali, in particolar modo se sono cani di famiglia. Quello che sta accadendo in questi mesi è drammatico, i cani di proprietà vengono buttati nei canili come stracci vecchi. Le motivazioni sono schifose,..Non ho più il lavoro…Non ho tempo perché lavoro troppo..

è anziano ne voglio uno cucciolo adesso…Ma tra tutte, quella che desta maggior ribrezzo, o forse in egual modo è la rinuncia perché è in arrivo il bambino e quindi il cane deve essere sbattuto fuori. Quello che noi diciamo sempre è questo”La colpa se la signora è rimasta incinta è del cane?” Questo è ciò che è accaduto a questo cagnolino che vedete in foto. Sconvolto, sconfortato, umiliato e privo di ogni riferimento. A lasciarlo in canile la sua famiglia, sta per nascere il bebè, che schifo i peli, poi lo tocca, il cane non può stare più. Tanto amore avevate per questa creatura? Il povero Rocco, dopo quattro anni di vita in famiglia viene lasciato all’ingresso della cancellata, una firma sudi un foglio e per loro tutto era finito. La cosa drammatica è che queste persone sanno perfettamente che in questi rifugi i cani hanno un tempo di scadenza, lo stato non paga per molto tempo la loro degenza, vengono addormentati con un’iniezione dopo tot giorni. Rocco trema e non mangia, una volontaria disperata posta la foto sui social, la famiglia viene anche identificata dai lettori perché il cane viene riconosciuto da alcuni vicini, garantisco che non gli è mancato nulla. Rocco ha una richiesta di adozione, una coppia con due gemellini cercava un cane per poterlo crescere con i propri figli, convinti e certi che far crescere dei bambini con un animale domestico ne migliori a qualità della vita.