Roma, ragazza di 17 anni attaccata dai suoi cani

ULTIM'ORA ROMA: ragazza di 17 anni attaccata dai cani di famiglia. Ricoverata in gravi condizioni. " Si sono messi a girarle attorno come fossero un branco di lupi"

Home > Animali > Roma, ragazza di 17 anni attaccata dai suoi cani

L’episodio è accaduto ieri, nel pomeriggio, nel comune di Nettuno, Roma. Una ragazza di diciassette anni stava giocando nel cortile della sua villetta, con i suoi quattro Rottweiler, quando è accaduta la tragedia. Nessuno ha ancora capito cosa realmente sia accaduto, ma i quattro animali hanno aggredito la ragazza, che adesso si trova ricoverata in ospedale, in prognosi riservata. La giovane non è morta, solo grazie all’intervento dei vicini, che hanno distratto i cani da lei, lanciando da fuori il cancello, dei bocconi di carne.

Le grida della giovane, si sentivano per tutto il quartiere. E’ arrivata in ospedale con gravi ferite al viso, per le gambe e sul torace. Secondo quanto riporta Il Messaggero, i cani le hanno anche strappato l’orecchio. L’aggressione sarebbe durata cinque minuti, prima dell’intervento dei vicini. Quest’ultimi continuavano a tirare carne, mentre le forze dell’ordine, giunte sul posto, sono entrate nel giardino e hanno salvato la ragazza. Il papà della diciassettenne si trovava in casa, ma non si è reso conto di nulla e di certo non avrebbe mai potuto immaginarlo, visto che sua figlia e i quattro cani avevano un rapporto bellissimo. Infatti non riesce a capire come sia potuto accadere, i Rottweiler non avrebbero mai attaccato la loro amata padroncina. Sul posto è intervenuto anche un veterinario, che ha somministrato del calmante ai quattro animali. Quest’ultimi saranno sequestrati alla famiglia, finché il giudice non deciderà il loro destino. Nessuno può sapere cosa sia accaduto in quel cortile, ma sappiamo che i cani fanno branco e la reazione di uno, deve aver provocato quella degli altri tre.

Le autorità stanno indagando e stanno cercando di ricostruire l’avvenimento dei fatti.

Fortunatamente la diciassettenne non ha riportato danni vitali.

“Hanno iniziato a morderla, poi ad un certo punto si sono messi a girarle attorno come fossero un branco di lupi“, questa la testimonianza di un vicino.

IMMAGINI DAL WEB

Leggete anche: Addio Nando il Gatto edicolante di Firenze