Romeo e Giulietta, storia di un grande amore finito male

Porta Romeo e Giulietta a fare una passeggiata ma accade qualcosa di bruttissimo

Home > Animali > Romeo e Giulietta, storia di un grande amore finito male

l pranzo di Natale è pesante in tutti i Paesi, che sia l’Italia o altro, dopo pranzo a tutti fa bene una passeggiata. Così Jhonata , ospite di amici di famiglia, decide di andare con i suoi inseparabili cagnolini, Romeo e Giulietta appunto, a fare una passeggiata nei paraggi. Il ragazzo non poteva immaginare che quella giornata sarebbe finita nel peggiore dei modi.

Prende guinzaglio e pettorina e si avvia. Lungo la strada c’è poca gente, un po è isolato il posto, un po sono tutti in casa, Jhonatan è solo con i suoi bimbi pelosi. Improvvisamente si ritrova circondato da cani di grande taglia, tutti  fermi a fissare lui e i suoi cani. Bastano pochi secondi, il branco aggredisce i suoi piccoli che, viste le dimensioni, non possono far nulla per difendersi. Jhonatan cerca di prenderli in braccio ma l’aggressività di quei cani è fuori controllo. Richiamati dalle sue grida di aiuto accorrono alcuni ragazzi che riescono ad allontanare il branco. Romeo resterà a terra privo di vita, Giulietta lotterà per due giorni prima di volare sul ponte dell’arcobaleno. Restano le lacrime del loro papà, i cani erano tutta la sua vita, vivevano solo loro tre, ogni vacanza era per tre, ogni cosa era organizzata per tre, adesso sarà tutto diverso, ma, c’è un ma, di chi erano quei cinque cani? Non si trattava di randagi, i cani erano ben messi, pelo lucido e beli in carne, tra l’altro avevano anche i collari tutti uguali. Fatta la denuncia, si scoprirà che i cani appartengono ad un uomo mischiato con strani traffici e che i cani li tiene fuori addestrati ad aggredire chiunque provi ad entrare nella sua proprietà, quel giorno aveva lasciato il cancello aperto. Certo dovrà rispondere alla legge, arriverà per lui il giorno di presentarsi da un giudice ma il dolore più grande è quello di Jhonatan. Cani da guardia….poveri cani in mano a gente stupida!

sempre la mano infame dell’uomo

vivere con loro sono solo emozioni