Roy e la sua strana famiglia

Home > Animali > Roy e la sua strana famiglia

Sempre più spesso ci troviamo davanti a situazioni incredibili e sempre più spesso dobbiamo dire grazie ai vicini ficcanaso. Se in mezzo c’è un animale poi, il vicino diventa fondamentale, fornirà dettagli, orari e qualsiasi tipo di informazione utile. Siamo nella periferia di Roma, questo che vedete in foto è un cagnolino piccolissimo, 10 kg, ha un anno, un anno e mezzo, era di una

famiglia di nazionalità bulgara, moglie marito e cognata, almeno così la vicina ha riportato. Aveva sempre questa pettorina messa, non lo portavano mai in giro, a volte lo lasciavano davanti casa per ore e ore, senza acqua e cibo, ma lui, dolce e ingenuo, accettava l’elemosina di bambini e anziani. Roy, ha dalla sua una grande fedeltà, ma si sa, spetta solo ai cani, il culmine della storia arriva pochi giorni fa, quando al mattino presto, caricano tante cose in auto, salgono e partono. Questa volta Roy non rimane sul marciapiede davanti casa, rimane attaccato al cancello proprio, i pezzenti, per paura che il cane li seguisse lo hanno legato. Sono andati via, portandosi via, stracci e oggetti, per lui non hanno avuto neanche una carezza, ma in fondo, l’amore in questo rapporto era solo di Roy verso di loro. Roy praticamente è ancora lì, sta aspettando quei tre esseri inutili, non ha capito che non torneranno, rimane come una ciambellina su quell’angolino di strada. Qualcuno ha deciso di segnalarlo al canile, ma noi riteniamo che Roma, i romani e tutti gli italiani che ci seguono, possano fare una telefonata a questa donna che si mette a disposizione per farlo arrivare in una famiglia buona, tel 3384084642 (messaggi e wspp sempre, chiamate dopo le 17.00). Roy non merita ne il canile, ne la strada, merita di essere amato, merita un collare con la medaglietta, merita una vita. Vi chiediamo una cosa, se non potete adottarlo, condividete la sua storia, magari c’è una famiglia che sta cercando proprio un cagnolino tipo lui…noi crediamo ancora nelle belle favole