Scimmie modificate con i geni umani, per capire lo sviluppo del nostro cervello

Nuove scimmie modificate, più intelligenti. Lo scopo è capire come ci siamo evoluti, infilando i nostri geni nel loro cervello, oltre ogni etica! BASTAAAAA! E' POLEMICA!

Home > Animali > Scimmie modificate con i geni umani, per capire lo sviluppo del nostro cervello

La notizia è stata pubblicata sulla famosa Mit Technology Review e l’argomento, che ha sollevato molte questioni etiche, parla di una ricerca effettuata sulle scimmie, per capire come si sia sviluppato il cervello umano. Ci siamo evoluti e siamo diventati intelligenti e adesso chi sono a pagarne le conseguenze? Gli animali, come sempre!

Milioni e milioni di anni fa, l’uomo ha sviluppato un attività celebrale sempre più grande e nuove abilità, finché non si è alzato in piedi e con il suo aratro ha dato vita alla civiltà. Così, per capire come sia accaduto, in Cina sono state create delle scimmie, macachi per la precisione, transgeniche con copie extra di un gene umano nel loro cervello, che secondo gli studiosi, gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo dell’intelligenza umana. A spiegare la ricerca, è stato Bing Su, colui che l’ha guidata nell’Istituto di Zoologia di Kunming. Questo ha dichiarato: ” Il nostro tentativo è volto a capire l’evoluzione dell’intelligenza umana ed abbiamo usato un modello di scimmia transgenica. Le scimmie modificate, hanno dato dei risultati diversi, rispetto alle comuni. Durante i test di memoria, dove c’erano colori e immagini, il loro cervello ha impiegato più tempo per svilupparsi, proprio come accade nei bambini”. La sua dichiarazione e le prove di questi esperimenti, sono stati pubblicati per la prima volta, lo scorso 27 marzo, sulla rivista di Pechino, la National Science Review e poi riportati sui più famosi media della Cina, fino ad arrivare a noi. Naturalmente, questo ha fatto scattare le polemiche, sia degli amanti degli animali, stufi che i loro amici pelosi vengano usati negli esperimenti, sia di altri scienziati, che hanno definito la ricerca, oltre i limiti dell’etica.

L’uso di scimmie transgeniche per studiare i geni umani legati all’evoluzione cerebrale è una strada molto rischiosa da intraprendere”, ha dichiarato un famoso genetista del Colorado, James Sikela, preoccupato che l’esperimento mostri disprezzo per gli animali, scateni lotte e possa portare presto a modifiche più estreme e pericolose.

La Cina è stata il primo paese ad utilizzare queste scimmie modificate, attraverso questa tecnica della genetica. Parliamo, secondo i media più famosi, di una dozzina di cloni!

Esperimenti che cambieranno la storia della scienza, ma i nostri amici animali? BASTAAAAAAAAAAA! Nel video di seguito, potete vedere una scimmia che svolge un esperimento di memoria.

Lasciamo a voi i commenti!