Se potessi parlare

Anatole France diceva che “fino a quando uno non ha amato un animale, una parte della propria anima rimane addormentata” ed è verissimo. Amare un cane o un gatto o un qualsiasi altro essere vivente non umano ci rende completi come persone. E solo chi ha avuto la fortuna di condividere la sua vita con un animale può capirlo.


Il video che vi invitiamo a guardare qui sotto è commovente. È la storia del salvataggio di un cane, dall’inizio alla fine. E vale la pena guardarla.

Le belle esperienze nella vita si alternano a quelle brutte. Qui, in questo video, tutto parte da una brutta esperienza. Un uomo che fa jogging nota una busta che galleggia nell’acqua di un laghetto e, curioso, riesce a ricuperarla ed aprirla.

Al suo interno c’era un piccolo cucciolo, gettato come immondizia da qualcuno. Ma quello che per qualcun era solo spazzatura, per quell’uomo è un vero tesoro. L’uomo porta quel piccolo cane a casa sua e lo accoglie a braccia aperte nella sua vita.

E, da quel momento in poi, il cane partecipa a tutti i momenti della vita di quel ragazzo… un nuovo amore, il matrimonio, l’arrivo di una bambina. E lui c’è, con la sua lealtà e con il suo amore… una presenza costante.

Lui c’è anche quando la bambina si fa male in seguito a una brutta caduta, c’è quando qualcuno dei membri della famiglia ha un problema… c’è sempre.

Il video si chiama “If I Could Talk” (Se potessi parlare)e dè stato creato dal regista Shawn Welling. Nel video, a parlare, è il cane e le sue parole sono commoventi. Siamo sicuri che, se un cane potesse davvero parlare, direbbe proprio quello che dice il cucciolo protagonista del video.

 

“Mi piacerebbe poter parlare con te. Vorrei ringraziarti per avermi salvato. Per avermi amato. Ricorderò per sempre tutte le belle cose che abbiamo fatto insieme. Vorrei dirti che ho apprezzato tutto quello che hai fatto per me… anche quest’ultima… Insieme ci siamo divertiti molto. Ti ho visto innamorarti e costruire una nuova famiglia, la NOSTRA famiglia. Mi ricordo bene i giorni in cui sentivo di poter correre per sempre e guardare le nuvole nel cielo insieme… guardare le stelle con te…

Adesso sono vecchio e stanco. È arrivata la mia ora… Sono così contento che sei qui con me… e sappi che non ho paura. Grattami dietro all’orecchio la dove solo tu sai che mi piace… e tutto andrà bene. Vorrei poter parlare con te. Vedo che sei triste e vorrei ringraziarti per tutto quello che hai fatto per me. Ho avuto una vita meravigliosa. Mi sono divertito tanto.”