Sente le grida provenienti da un sacco della spazzatura e trova un cucciolo di 4 settimane

Un operatore ecologico ha gettato un sacco della spazzatura all’interno del camion e ha sentito un grido seguito da un guaito. Ha deciso di controllare e, con prontezza di riflessi, ha raggiunto il sacco, che era completamente sigillato. Quando l’ha aperto, non poteva credere ai suoi occhi: dentro c’era un adorabile cane bianco di appena 4 settimane.


Dopo aver tolto il piccolo dal sacco, l’operatore ha iniziato a chiamare diverse organizzazioni per cercare di aiutare il cane. Così si mise in contatto con il progetto Red Abandoned Dogs di Redland Rock, dove fu accolto a braccia aperte. “Chiunque l’abbia lasciato lì voleva che morisse, perché stava per soffocare dentro quella borsa completamente sigillata”, ha detto Jessie Pena, vicepresidente del progetto Red Abandoned Dogs di Redland Rock a Miami, Stati Uniti, l’organizzazione che salva gli animali abbandonati e bisognosi si cure. “Non era la dentro da molto tempo perché era vivo, piangeva e faceva rumore”, ha raccontato Jessie, che è andata personalmente a trovare il cucciolo. L’uomo cercò aiuto in un rifugio che potesse prendersi cura di lei. Sorprendentemente, il cucciolo non mostrava sintomi di soffocamento, ma aveva un’infiammazione alla testa.

“L’abbiamo portato dal veterinario e loro hanno confermato che aveva una frattura. Non poteva mangiare, non poteva camminare, non poteva fare niente.”

Era una cucciola ed era molto giovane, troppo giovane per essere separata da sua madre, tuttavia, Merry (il nome che gli hanno dato) ha risposto molto bene alle cure mediche.

“È migliorata molto”, ha detto Jessie. “L’infiammazione è diminuita dell’80%. Adesso mangia da sola. Cammina dentro il suo letto, ma non può camminare oltre, non ha abbastanza energia per farlo “.

A poco a poco, Merry è migliorata e ha iniziato a mangiare da sola ma non si fida ancora delle persone.

Adesso speriamo che la cucciola trovi subito una casa…