Si sono trasferiti in un’altra casa e hanno lasciato il loro cane sul marciapiede

Lo hanno lasciato con le cose che non desideravano più, ma da brave persone, gli hanno lasciato una coperta...

Home > Animali > Si sono trasferiti in un’altra casa e hanno lasciato il loro cane sul marciapiede

Lo spiacevole episodio si è verificato nel mese di dicembre, quando questo cane è stato trovato abbandonato per la strada. Era precisamente la vigilia di Capodanno. La sua famiglia si è trasferita in un’altra città e ha lasciato sul marciapiede della vecchia abitazione, tutto ciò che non desideravano più, compreso lui, il cane di famiglia.

Non si sono preoccupati nemmeno di lasciargli un po’ di cibo o un po’ d’acqua, ma soltanto una coperta, da cui l’animale non si è separato per un solo secondo. Invece di cercare riparo dalla pioggia e dal freddo, il povero cane si aggrappava a quella coperta, come se fosse la speranza che la sua famiglia potesse tornare a prenderlo. Un giorno, fortunatamente, una volontaria del Dallas DogRRR, passando in quel quartiere, si è accorta dell’animale. “Se ne stava sotto la pioggia, disteso su quella coperta, si rifiutava di lasciarla. Per lui era un oggetto familiare e sperava che la sua famiglia tornasse presto a prenderlo”, ha raccontato la ragazza. Ha indagato, domandando al vicinato chi fosse la sua famiglia e quando le hanno detto che si era trasferita e aveva abbandonato il cane, la volontaria decise di non poterlo lasciare lì. Il problema era come convincerlo a lasciare il punto dell’abbandono…. alla fine però, ebbe un’idea. Si servì della coperta, per farlo camminare, spostandola man mano verso casa sua. Decisamente armata di tanta pazienza, dopo un’ora riuscì a raggiungere il suo cortile. Alla fine, Tarashevska , questo il nome della giovane, riuscì a portare il cane al rifugio.

Era una femmina e, insieme agli altri volontari, decisero di ribattezzarla Camilla.

La cucciola aveva paura e se qualcuno provava ad avvicinarsi, abbassava la testa ed evitava ogni contatto visivo. Aveva un sacco di ferite lungo il corpo, probabilmente dovute da qualche lotta con altri cani randagi.

Adesso è stata curata e sta molto meglio. Ha iniziato anche ad interagire con i volontari, permettendo loro di accarezzarla. Non appena sarà considerata definitivamente pronta, questi angeli si preoccuperanno di trovarle una famiglia amorevole!

 

Leggete anche: L’hanno portata nel bosco per abbandonarla e le hanno lasciato una maglia