Sierra e Stefany, un’amicizia bellissima

Sierra, il cane che fiutava il male

Home > Animali > Sierra e Stefany, un’amicizia bellissima

Non c’è cosa più bella che poter raccontare di quando un umano ha capito che i cani sono esseri speciali e che averne fatto a meno per tutta la vita è stato un grande errore. Sierra è una femmina di Husky, fortemente voluta da Ted, un giovane militare dell’esercito. Per il ragazzo arriva il trasferimento, troppo lontano da tutti per

poter portare Sierra con se, non avrebbe avuto modo di accudirla, così, come fanno sempre i figli, si rivolge a sua mamma Stefany. La donna non è mai stata un’appassionata di animali, i cani poi, non gli piacevano proprio, ma per amore del figlio decide di occuparsi di lei per il periodo necessario. Più Stefany ignorava la cagnetta, più lei si avvicinava. Una sera la donna era seduta sul divano a guardare la televisione, Sierra si avvicina e inizia ad annusarla, in particolare annusava l’addome.

Stefany non ci fa caso, la sposta, ma lei torna di nuovo e insiste, poi scappa improvvisamente e si va a nascondere dietro l’armadio, di lì non uscirà per ore. Stefany chiama Ted pensando che, forse, la piccola potrebbe avere qualche disagio, magari fisico. Ted chiede tra le lacrime di andare immediatamente in ospedale, di affidare Sierra alla zia, e di correre da un medico perché Sierra è figlia di un cane speciale, lui aveva dimenticato di dirglielo. Stefany scoprirà così di avere una grande massa maligna nell’utero, Ted rientra per assisterla, l’intervento e poi le terapie. Quando il giovane acquistò Sierra gli venne presentata sia la madre che il padre,

entrambi lavoravano con i bambini malati, avevano un fiuto speciale, una dote naturale dove l’addestramento può solo rifinire ma loro, salvare vite, lo avevano nel dna. Sefany ha deciso solo oggi di raccontare questa storia, perché desso lei è fuori pericolo e tutti devono sapere quanto un cane sia un valore aggiunto nella propria vita. Per ringraziare Senna, la donna va tutte le settimane nei canili della sua zona a fare volontariato.

 

 

Adesso è la regina di casa