Soli a casa: come si comportano i nostri cani

Chi ha un cane sa quanto è difficile lasciarlo solo a casa e andare a lavorare. Chiudere quella porta di se mentre il vostro cane piange disperato non è facile e ci vuole tanto coraggio per tirare dritto. Ma il lavoro serve a tutti e bisogna cercare di farsi coraggio.

Una donna era preoccupata per quello che succedeva a casa sua nella sua assenza. I suoi due cani erano tranquilli, non aveva mai trovato disastri a casa al ritorno dal lavoro. Ma ogni volta che chiudeva la porta di casa cominciavano a piangere disperatamente e i sensi di colpa non la abbandonavano per tutta la giornata.

 

Ecco perché ha deciso di montare delle telecamere dentro la sua abitazione e spiare i suoi cani. Doveva sapere come passavano il loro tempo in attesa del suo ritorno a casa.

Ecco il video ripreso dalle telecamere di sicurezza

Come avete visto nel video, i cani, appena chiuso il portone, cominciano ad ululare in modo struggente. Si stanno letteralmente disperando e il loro ululato ti si infila nel cuore e lo squarcia.

Cinque minuti dopo le cose cambiano di poco. I cani, dopo una breve pausa, ricominciano a piangere disperati. Ma la sorpresa viene dopo. Dieci minuti dopo lo scenario cambia. I due cani si azzittiscono improvvisamente, si muovono un poi per andarsi poi a sedere davanti alla porta finestra.

Uno accanto all’altro, vicini vicini, guardando fuori. Sono più tranquilli e aspettano il ritorno della loro mamma umana. Volete sapere cosa fanno per il resto della giornata? Il punto è proprio questo: non fanno nulla. Passano la loro intera giornata aspettando che ritorni la loro mamma.

È commovente sapere che noi siamo il punto di riferimento della loro vita e che ci amano fedelmente… e questo video lo dimostra…