Spara ai cani scappati dal recinto e poi aspetta che

Home > Animali > Spara ai cani scappati dal recinto e poi aspetta che

Sono usciti dal cancello rimasto aperto per errore. Due bellissimi esemplari di San Bernardo hanno spaventato, senza saperlo, un imbecille. Il tipo chiama la polizia affermando, convinto, che due terribili cani molto aggressivi stanno minacciando un intero quartiere.

 

Arriva il poliziotto esaltato di turno, si reca sul posto e estrae la pistola, tipo far west, la punta contro i due cani che, lo rimangono a guardare. L’agente pervaso da una certa boria apre il fuoco lasciandoli a terra stramazzanti.

Sarà un vicino inorridito a riprendere la scena, sopratutto la faccia spavalda del grande eroe assassino che, a braccia conserte e testa alta sfoggia sorrisini di compiacimento..

Non solo, quando un giovane si avvicina per soccorrere uno dei due cani ancora vivo, che strillava dal dolore, il poliziotto cerca di allontanarlo, come per dire..”E’ già sistemato!”

Il cane si salverà, dopo un intervento durato ore è fuori pericolo, l’altro è rimasto a terra, per lui non c’è stato niente da fare, ha vinto la malvagità anche questa volta. Il poliziotto ha dichiarato di essere un eroe vero e proprio, praticamente ha salvato un intero quartiere dalla furia omicida di due cani che erano usciti e curiosavano un po in giro!

Questa volta siamo costretti a dire…”La stupidità umana è senza limiti!” Non si sa chi sia stato il peggiore, chi ha fatto la telefonata allarmando la polizia o l’agente che a distanza ha sparato, in base a quello che aveva detto la persona al telefono perché i cani erano distanti, non avevano aggredito ne minacciato nessuno in realtà.

Rimangono le lacrime del proprietario e i sensi di colpa per quel cancello rimasto aperto per sbaglio!