Sparky

Si è sperato inizialmente che il video postato sui facebook fosse uno scherzo, di cattivo gusto ma uno scherzo. Invece, le numerose telefonate giunte alla centrale di polizia di Lurgan, Irlanda ha fatto scattare l’allarme. I protagonisti del misero video sono due giovani, lui 23 anni e lei appena 16 e il piccolo Sparky, un cucciolo di appena tre mesi

cosa scatti nelle teste vuote e bacate di questi giovani è in realtà sconosciuto, cosa possa portarli a compiere atti così malvagi e meschini va cercato nel profondo del loro animo ma in questi casi si mette in dubbio anche che una ragione o uno stesso animo siano in loro. Sparky forse ha fatto qualcosa di sbagliato, un cucciolo può fare danni, oppure loro in preda ad ira si sono macchiati di questa atrocità. Il video mostrava loro due che con qualcosa in mano picchiavano il piccolo, forse un martello, poi dopo uno strazio infinito lo hanno messo nel microonde e fatto partire l’elettrodomestico. Da quel momento il video si interrompe e la gente si è chiesta se fosse vero, da qui la denuncia immediata. La polizia ha suonato

al campanello, i giovani hanno risposto dopo molti minuti e alle domande non hanno saputo dare risposte convincenti così è scattata una perquisizione per cercare il cagnolino. Sparky è stato trovato, si, ormai privo di vita nel bidone della spazzatura, non un cenno di dispiacere o pentimento nei volti dei due scellerati. Gli agenti portano i due per gli atti ma la comunità insorge e chiede giustizia. I cani stanno sempre più vicino alle persone, finalmente sono più quelli che li amano a confronto di chi li odia, ma una cosa è certa, questi due tizi hanno bisogno di un medico più che del carcere. Sparky è l’ennesima vittima di quell’essere crudele chiamato uomo, le leggi devono essere applicate, lasciate stare gli animali!

un’altra vittima innocente

senza avere pietà nei loro cuori

condividete la storia di Sparky, tutti devono sapere che noi li amiamo

Buon ponte, anima dolce

CLICCA QUI X COMPRARE LA SPAZZOLA!