Spyder, il cane che era disposto a morire per il suo amico

Home > Animali > Spyder, il cane che era disposto a morire per il suo amico

Spyder ha cominciato la sua vita ignorato e indesiderato… sulle strade del Nord Carolina. Non ha mai conosciuto l’amore, non sapeva cosa fossero le carezze, non aveva mai mangiato del buon cibo: era solo uno dei tanti cani invisibili che nessuno voleva ed era destinato a finire la sua vita sotto le ruote di una macchina o avvelenato.

Quando l’hanno trovato i volontari era disidratando e malnutrito. Qualcuno si era accorto di lui è ha chiamato i volontari. Quando sono arrivati sul posto non sono riusciti a trattenere le lacrime. Non era un cane ma l’ombra di un cane. Era talmente magro che faceva impressione. Non riuscivano a capire perché era così magro: l’istinto di sopravvivenza avrebbe dovuto farlo cercare da mangiare e da bere. Ma poco dopo hanno capito il motivo. Avvicinandosi hanno visto che Spyder aveva un segreto: stava vegliando il corpo del suo amico morto. E un passante ha raccontato loro la sua storia. Spyder era stato abbandonato insieme al suo amico… i due non si separavano mai. Si facevano compagnia e si sostenevano a vicenda. Dove c’era uno andava anche l’altro. Sfortunatamente, il suo amico era morto… probabilmente per una malattia. E Spyder ha deciso di rimanergli accanto: ha smesso di mangiare e di bere per stare con il suo amico. Jacquelyn O’Sullivan di Rescue Dogs Rock NYC ha raccontato: “Non sarebbe sopravvissuto a lungo se non lo trovavamo noi. Il nome Spyder (Ragnetto) gli è stato dato perché il cucciolo è stato trovato a Halloween ed era tutto nero…”

Aveva vari parassiti, le unghie cresciute a dismisura, gli mancavano chiazze di pelo ed era pieno di ferite su tutto il corpo.

Il suo indice di massa corporea era di 1 su 9 il che significava che gli mancava poco alla morte.

Aveva solo 11 mesi ma aveva sofferto così tanto e i volontari erano preoccupati per lui.

Dopo essere stato trasferito in Sud Carolina, ha seguito una terapia antibiotica e ha ricevuto tutte le cure necessarie che l’hanno rimesso in piedi. Appena starà meglio sarà disponibile per un’adozione…