Stanley, il cane che dava la zampa

Un cane viene salvato da un rifugio. Durante il viaggio verso la nuova casa non lascia la mano di chi gli ha dato un'altra possibilità.

Home > Animali > Stanley, il cane che dava la zampa

Chi lo ha detto che i cani non sanno essere riconoscenti verso chi gli dà una seconda possibilità? Anche loro hanno bisogno di avere qualcuno accanto, qualcuno che li ami, che si prende cura di loro fino all’ultimo dei loro giorni insieme. Riuscite a immaginare cosa può significare per un cane vivere in un rifugio? La storia di Stanley ce lo dimostra.

Velcro Dog

Stanley è un cane salvato da un rifugio, che il suo nuovo proprietario ha già ribattezzato Velcro Dog, cane velcro. Perché lo ha fatto? Perché da quando i due si sono incontrati e hanno deciso di vivere per sempre insieme, il cagnolino non ha lasciato un secondo il suo amico bipede che gli ha dato una seconda possibilità di vita. E lo ha fatto fin dal momento in cui è salito in auto per il viaggio verso la sua nuova casa.

Velcro Dog

Quando Sam Clarence lo ha visto per la prima volta Stanley lavorava come volontario e sapeva che nessuno lo avrebbe mai adottato. E sapeva anche che forse la sua casa avrebbe potuto ospitarlo.

Quando lo ha portato a casa per la prima volta era al settimo cielo. Non aveva avuto una vita facile. Era timido, ma subito prese confidenza con il suo nuovo papà. Stanley non lo ha più lasciato, sono sempre vicini, in ogni momento. Per questo è stato ribattezzato Velcro Dog da Sam Clarence!

Non c’è un momento in cui i due non sono insieme. Se Sam va a letto, Stanley lo segue e dormirà con lui. Se guarda la tv, la zampa del cane sarà presente e vicina. E quando lui guida? Beh, ovviamente Velcro Dog gli tiene stretta stretta la mano o appoggia la sua zampa sul suo braccio.

La storia di Stanley dimostra che tutti hanno bisogno di una seconda possibilità. E tutti hanno bisogno di un amico!