“Stavamo camminando, quando lo abbiamo visto sul ciglio della strada…”

Wade Shapp, insieme a sua moglie Mandi, come di consueto andarono in chiesa. Era domenica 25 febbraio, ma quel giorno prese una strada diversa quando Wade e sua moglie, tornando a casa, videro qualcosa sul ciglio della strada. “Stavamo andando a casa, quando vidi la testa di un cane, spuntare da una busta di carta”.


Mandi e Wade vivono in un paese del Texas e sono abituati a vedere cani liberi per le strade, Ma questo caso fu diverso. Infatti il cane era immobile in quella busta e Wade pensò subito che ci fosse qualcosa che non andava. Essendo una coppia amanti di animali, non persero tempo per andare a soccorrere il piccolo animale e si catapultarono fuori dalla loro macchina.  Scoprirono subito che il piccolo non era finito nella busta per caso, ma che era stato chiuso e legato lì intenzionalmente. Non aveva molto spazio per muoversi, ne tanto meno per cercare di liberarsi, e visto che la coppia non aveva un coltello a portata di mano, dovettero usare la chiave della loro auto per tagliare la corda che lo teneva imprigionato. Appena fu libero, lo avvolsero in una giacca calda e lo portano in macchina.  Decisero di chiamarlo Budda. Il cane fu felicissimo di sentire di nuovo un po’ di calore umano, ma nonostante questo ci vollero ore, passate tra pianti e tremolii, prima che Budda cominciasse a sentirsi veramente al sicuro con gli angeli che lo avevano salvato.

Le sue condizioni igieniche erano bassissime e Wade gli fece un bagnetto ristoratore. Era rimasto chiuso lì, secondo la coppia, per almeno un intera giornata. Il giorno dopo portarono il cucciolo dal veterinario, e lì ricevettero una notizia incredibile.

Il povero cagnolino aveva delle ferite che facevano pensare che qualcuno avesse tentato di ucciderlo, ma non essendoci riuscito, lo ha legato e chiuso in una borsa e poi abbandonato a morte certa.

La squadra di soccorso  per animali Dallas DogRRR sta cercando una nuova casa amorevole per Budda. Ma la famiglia Shapps non ha fretta di sbarazzarsi di lui… con loro vivono anche altri due cani, Isabella e Dixie, che sono già diventati amici di Budda!

Le pene sul maltrattamento degli animali, dovrebbero essere più severe! Noi siamo sempre più orgogliosi e felici di vedere che esistono ancora persone così al mondo.

GRAZIE!