“Stavo camminando tranquillamente con il mio ragazzo, quando all’improvviso l’ho visto..”

La storia che vi stiamo per raccontare, è accaduta in Florida, ed è stata una ragazza del posto a raccontarla sui social network: “stavo passeggiando con il mio ragazzo nel mezzo dell’Everglades, quando improvvisamente lui ha sobbalzato. Mi sono accorta che stava guardando qualcosa… era una sagoma tutta bianca e aggomitolata su se stessa.


Abbiamo capito subito che si trattava di un povero cane randagio, denutrito e probabilmente in fin di vita. Si era nascosto in quel campo e si era chiuso su se stesso per proteggersi da qualcosa, mentre si lasciava andare, nella sua debolezza, verso la morte, l’unica sua via d’uscita. Non sapevamo cosa fare, così abbiamo provato a chiamare un paio di associazioni nelle vicinanze, ma era buio e nessuno rispondeva. Alla fine, ho chiamato lo sceriffo, che mi ha mandato i suoi agenti. Perfino loro sono rimasti inteneriti dalle gravi condizioni del povero animale. Più lo guardavo e più vedevo la sua sofferenza. Aveva la pelle ricoperta di ferite infette e sicuramente molto dolorose. Aveva gli occhi gonfi, avete presente quando piangete per molto tempo? Vi giuro, così! Più lo guardavo e più il mio cuore si frantumava. C’era anche un problema, non si fidava di nessuno di noi. Qualche essere umano doveva avergli fatto del male, ad ogni nostro passo verso di lui, si innervosiva e si mostrava aggressivo. C’è voluta molta pazienza, ma alla fine siamo riusciti a fargli capire che volevamo solo aiutarlo. E’ stato proprio lui a venire verso di noi, solo che era così debole, che è crollato a terra dopo pochi passi…

Nel frattempo, fortunatamente, lo sceriffo era riuscito a mettersi in contatto con i volontari del Dezzy’s Second Chance Animal Rescue. Avevamo deciso di chiamarlo Powder che vuol dire polvere, visto il colore del suo pelo.

Non appena i volontari sono arrivati, lo hanno caricato sul loro mezzo e lo hanno portato al rifugio. Dopo la visita din controllo, il veterinario li ha informati che aveva una grave malattia della pelle e una degli occhi, l’Entropion (ripiegamento della palpebra verso l’interno, che usura la cornea e porta alla cecità).

Solo un’operazione avrebbe potuto salvarlo da questo problema, ma Powder era troppo debole per affrontarla. Quindi dovettero aspettare alcuni giorni, per curarlo e fargli recuperare un po’ di forze, dopodiché lo hanno portato in sala operatoria. Dopo cinque mesi, questo cucciolo è tornato ad essere un cane!”

Nel video di seguito potete vederlo mentre torna a stare bene, in attesa di una famiglia che lo accoglierà per il resto della sua vita: