Tagliano un albero

Tagliano un albero, ma ciò che scoprono al suo interno, non lo aveva mai visto nessuno al mondo...

Home > Animali > Tagliano un albero

Durante il secolo scorso sono state tante le scoperte paleontologiche, da centinaia di persone in tutto il mondo, ed  è stato grande lo stupore, al scoprire come senza l’utilizzo di nessun tipo di processo chimico sono stati conservati in perfette condizioni, estinti milioni di anni fa,.la natura non finisce mai di stupirci ogni giorno con il suo perfetto equilibrio.

Questo cane si chiamava Stuckie e fu scoperto nel 1980 quando i boscaioli della Kraft Corporation tagliarono una quercia in tronchi, secondo alcuni media, il cucciolo è morto dentro il tronco senza essere in grado di liberarsi e la sua disperazione lo ha fatto impazzire, ecco perché ha quell’espressione; si può vedere l’espressione di rabbia visto che era in una posizione scomoda quando hanno trovato l’animale si è mummificato nella stessa posizione che stava e secondo le persone che lo hanno trovato si è verificato che il cane era a caccia di un procione.Quest’albero attirò l’attenzione dei taglialegna perché era cavo e non emanava alcun odore, ma maggiore fu il loro stupore quando visualizzarono perfettamente l’immagine di un cane mummificato all’interno di quel tronco.Il cane da caccia mummificato era alloggiato in un tratto cavo vicino alla cima dell’albero, ed è ora considerato l’attrazione principale di Forest World, un museo degli alberi a Waycross, in Georgia. Secondo le informazioni fornite dal museo, il corpo di Stuckie non è stato decomposto grazie alla corrente ascendente dell’aria che circolava all’interno del tronco impedendo l’odore cattivo del corpo senza vita.

L’aria passava attraverso un sistema di ventilazione naturale all’interno dell’albero, evitando odori, insetti e altri organismi che si nutrono di animali morti. Ciò ha consentito al processo di decomposizione naturale che ha utilizzato madre natura.

Il modo in cui il cane è stato mummificato all’interno dell’albero invece di decomporsi è ciò che più ci ha meravigliato in questo risultato. Stuckie è stato studiato per il perfetto stato di conservazione in cui si trovava.

Per molti esperti questo caso può non essere l’unico, ovunque nel mondo con specie scomparse milioni di anni fa.