Tentano il furto di un cane sul bus a Firenze

Paura sul bus a Firenze per un cane

Home > Animali > Tentano il furto di un cane sul bus a Firenze

Il giovane stava facendo rientro a casa dopo una passeggiata con il suo cane, un rottweiler buono ed educato che lui teneva saldo a guinzaglio. Il ragazzo sale sul bus e si appresta a mettere la museruola al cane, non perché sia pericoloso, ma è una tutela importante, oltre che richiesto dalla legge

per cani di grande taglia. Un nordafricano si avvicina, ha una bottiglia in mano e aria minacciosa, lo inizia ad infastidire, poi chiede il cane, dice che è suo. Il giovane lo ignora si sposta, ma ecco che arriva un secondo tipo con un pittbul a guinzaglio e lo invita a fare attenzione perché il suo è molto aggressivo. Non nega il fiorentino che, a questo punto ha avuto veramente paura. Si cerca di avvicinare all’autista, magari la vista delle altre persone avrebbe fatto desistere i due ma niente affatto. Un terso uomo lo spintona cercando di prendere il guinzaglio del sui cane per portarselo via. La situazione sta per degenerare, il ragazzo non molla la presa e cerca di tenere più stretto possibile il cane a se, non lo mollerà mai, questo è certo. Un passeggero a questo punto decide di fare qualcosa, si alza in modo che i tre lo vedano chiaramente, mette la mano nella giacca e prende il cellulare. Chiama la polizia, spiega la situazione e lascia intendere l’urgenza di un loro intervento. A questo punto le porte si aprono e i tre scendono velocemente con il loro pitt dileguandosi nel buio. Il fiorentino ha sporto denuncia, intanto è andato a casa con il suo amico a quattro zampe che non si è mai mosso dal fianco del suo umano.

Non lo avrebbe lasciato per nulla a mondo

Il sospetto dei combattimenti clandestini …

Fate attenzione con i cani di razza, specialmente i molossi