Teresina, la gattina che vive sulla tomba della sua umana

Teresina, la gattina che vive sulla tomba della sua umana ha una storia alle spalle e ve la vogliamo raccontare: ecco come sono andate le cose.

Home > Animali > Teresina, la gattina che vive sulla tomba della sua umana

Teresina, la gattina che vive sulla tomba della sua umana nel cimitero di Chiavari la conoscono tutti. La gatta passa le sue giornate stesa su una tomba, la tomba della sua amata umana che si è spenta 4 anni fa, nel 2015. La sua storia è commovente e noi ve la vogliamo raccontare.

teresina-la-gattina-che-vive-sulla-tomba-della-sua-umana

Siamo a Genova dove nel cimitero di Chiavari passa le sue giornate un gattina di nome Teresina. Non è una gatta randagia ma nemmeno può essere definita una gatta domestica. A raccontarci la sua storia è Sabrina Zappacosta, una donna del posto che Teresina la conosce molto bene. Sabrina racconta che un po’ di anni fa una gatta picolissima si è presentata alla porta della madre. La donna aveva già la gatta Molly ma dove c’è posto per uno c’è posto anche per 2. Teresina non voleva rimanere dentro casa… le piaceva girare ma tornava sempre dalla sua amica umana.

cimitero-chiavari

Sabrina racconta: “Mia mamma dava sempre loro da mangiare. Mi piace pensare che non sia un caso che vadano a sdraiarsi proprio lì. Credo sappiano che quella donna che le ha amate tanto si trovi in quel posto preciso”.

teresina

Poi Sabrina continua:

“È entrata in casa nostra da piccolissima e, da quel momento, abbiamo iniziato ad accudirla. Ora che mia mamma non c’è più le do da mangiare, mi prendo cura di lei e l’ho fatta sterilizzare. Preferisce stare fuori, ma ha accesso alla mia cantina”.

Molly

Nella foto qui sopra potete vedere Molly, l’altra gatta di Sabrina.

La mamma di Sabrina, però, è morta nel 2015 ed è stata seppellita nel cimitero di Chiavari. Da quel giorno Teresina passa le sue giornate stesa sulla tomba della donna che ha tanto amato. Una storia che assomiglia molto a quella di Capitàn, il cane che ha vegliato la tomba del proprietario epr 11 lunghissimi anni.

Poi Sabrina aggiunge: “Ogni volta che sia lei che l’altra mia altra gatta Molly si trovano al cimitero, che siano con me o sole, non vanno su altre tombe ma proprio su quella di mia mamma. Forse sentono qualcosa. Sono rimasta molto colpita dal loro comportamento”.

Dalla morte della madre è accaduta un’altra cosa strana. le due gatte non vanno più in giro per la campagna come facevano quando c’era lei… Passano le loro giornate stese sulla tomba della donna. Un fatto decisamente inspiegabile… che sottolinea anche Sabrina:

“È questo che mi fa strano, continua Sabrina. Forse è una convinzione che ho io, però, visto il loro comportamento, mi piace pensare che non sia un caso. Credo proprio che mia madre ne sarebbe contenta”.