Tom e i suoi cuccioli

Tom e i suoi cuccioli vivevano sotto un camion, il loro padrone non c'era più ma loro continuavano ad aspettarlo

Home > Animali > Tom e i suoi cuccioli

In Giappone dei cuccioli e il loro papà vivevano sotto un vecchio camion. Era da molti giorni che stavano lì non mangiavano e non bevevano, sembrava che stessero aspettando qualcuno che tornasse. La loro presenza venne notata da alcuni abitanti del luogo i quali dopo un po di giorni avvisarono dei volontari in quanto non sapevano come fare per aiutare il cane e i suoi cuccioli.

Successivamente arrivarono i volontari che chiesero spiegazioni del come mai i cani si trovassero lì da soli e la risposta di una signora che viveva lì li fece rimanere sconvolti. Pochi giorni prima il loro padrone aveva avuto un brutto incidente e purtroppo non era sopravvissuto.

I cani però, nonostante questo, aspettavano ancora il loro padrone dove lo attendevano ogni volta che lui tornava dal lavoro ed erano giorni che erano lì senza che nessuno tornasse da loro. A quel punto i volontari misero una gabbia per prenderli e portarli a visitare dal veterinario.

Nella gabbia misero del cibo e i cani, molto affamati entrarono nella gabbia e grazie a ciò i volontari riuscirono a portarli dal veterinario. Il veterinario disse che stavano tutti bene tranne Tom, il quale purtroppo aveva la cornea dell’occhio infiammata e se avesse continuato ad averla in quel modo molto probabilmente avrebbe perso l’occhio.

A quel punto il veterinario diede tutte le cure necessarie a Tom e nel frattempo anche i cuccioli erano vicini al loro papà. Fortunatamente, dopo un pò, Tom guarì, stavano tutti bene e vennero portati dai volontari presso il loro rifugio. Incredibile il bene che i nostri amati pelosetti provano per noi, l’amore puro e vero dimostrato in questo caso.

Hanno solo una vita e la dedicano interamente a noi, dobbiamo rendergli omaggio e ringraziarli ogni giorno di questo.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI