Torino, il cane abbaiava e veniva maltrattato con una scarica elettrica

Da Torino arriva una terribile storia di abusi e violenze su un animale. Ogni volta che il cane abbaiava, veniva punito con una scarica elettrica

Home > Animali > Torino, il cane abbaiava e veniva maltrattato con una scarica elettrica

Dalla città di Torino ci arriva una notizia terribile che ha per protagonista un povero cane, maltrattato, torturato e abusato per la sola “colpa” che aveva di abbaiare. Il cane, per fortuna, ora è stato salvato, ma chissà quanto deve avere sofferto nella sua vita per colpa di un essere umano senza scrupoli che non ha avuto pietà di un essere vivente innocente.

Un vicino di casa si è accorto che qualcosa non andava con il cane che viveva vicino a lui. E così ha chiamato la polizia locale di Nichelino, città in provincia di Torino. L’uomo, infatti, si è accorto che quel povero cane aveva al collo un collare molto particolare, che lo colpiva con una scarica elettrica ogni volta che lui abbaiava.

Un vero e proprio strumento di tortura per questo bellissimo Epagneul Breton di 8 anni di età.

collare-elettrico

Per fortuna l’uomo, che abitava in via Gozzano a Nichelino, vicino alla casa di quello che può essere considerato un vero e proprio criminale, non si è voltato dall’altra parte e ha prontamente fatto particolare una segnalazione. Gli agenti del comandante Luigi Grassi hanno fatto un controllo.

epagneul-breton
foto di repertorio

Dopo alcuni appostamenti hanno capito che quello che era al collo del povero cane era un vero e proprio collare elettrico, che entrava in azione non appena il cane provava a emettere un suono.

cane

Il collare gli aveva già procurato delle ferite al collo e gli aveva bruciato la pelliccia nelle zone vicine agli elettrodi dove passava la carica di corrente.

L’uomo, proprietario di quel povero segugio da caccia finito nella casa sbagliata, è stato denunciato per maltrattamenti sugli animali.

Mentre la polizia municipale ha prontamente sequestrato il collare elettrico: si può comprare, ma non si può usare sui cani perché provoca ansia, depressione, paura, aggressività e anche ferite gravi. I danni sul comportamento dei cani a volte possono essere irreparabili.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI