Tragedia a Lecco

Hanno scavato con tanta forza, si sono impegnati ma si sa, i cani sono così, amano oltrepassare il recinto e godere della libertà, per questo è sempre necessario prendere le dovute precauzioni. Questo è quello che non è accaduto a Lecco. La mancanza di attenzione e di accorgimenti ha innescato qualcosa di troppo grande per


essere controllato. I cani del vicino, un pitbull e un boxer si sono dati da fare, hanno scavato sotto la rete di confine fino a riuscire a oltrepassare il loro giardino e intrufolarsi in quello della famiglia Nocera. Erano proprio in giardino la signora, il bimbo di tre anni e il loro amato cagnolino. I due cani si sono diretti verso il bambino e, il cane, delle dimensioni di un gatto precisiamo, si è subito messo di mezzo per proteggerlo. La scena è stata straziante, la donna si è rifugiata in casa con il piccola ma il cane è finito nelle fauci dei due cani che non gli hanno dato scampo. La donna è sconvolta, non può dormire, le immagini sono stroppo forti e dolorose, neanche i carabinieri, giunti sul posto sono riusciti a salvare quel piccolino. Per prendere i due cani sono intervenuti i veterinari competenti delle zona, ovviamente, come prevede la procedura, sono stati portati in canile. I due cani erano stati già segnalati come pericolosi ma una cosa noi dobbiamo precisarla, i cani non nascono aggressivi, parliamo poi anche di un boxer, noti per il loro amore per i bambini e sopratutto per i loro giochi, questi cani sono finiti, senza dubbio nelle mani sbagliate, un’educazione adeguata avrebbe fatto di loro due cani fantastici ma, come spesso accade, l’uomo fa solo danni. Altra cosa, la recinzione, non doveva essere concessa ai cani la possibilità di uscire, si sa che scavano, doveva esserci un cordolo di cemento. Probabilmente erano diretti al cane e non al bimbo, la rete divisoria ha sicuramente creato una guerra tra di loro, forse il proprietario è l’unico che andrebbe rinchiuso, ma questa è un’altra storia…ci rimettono sempre i cani!

 

Un cane finito nelle mani sbagliate

Ma che colpa ne hanno loro

Deve sempre accadere qualcosa, forse determinati cani andrebbero controllati, o meglio, andrebbero controllati i proprietari.

foto prese dal web