Trovano dei cuccioli in pessime condizioni. E non capiscono nemmeno di che razza sono

Alcuni volontari sono rimasti sconcertati quando hanno salvato dei cuccioli di cane, perché erano talmente mal ridotti che non riuscivano a capire la razza.

Home > Animali > Trovano dei cuccioli in pessime condizioni. E non capiscono nemmeno di che razza sono

I volontari che si occupano di salvare gli animali in difficoltà sono abituati a ritrovarsi di fronte situazioni davvero incredibili. Ma anche loro rimangono spesso senza parole di fronte ai comportamenti umani che compiono atti crudeli nei confronti di poveri animali, come i cani. Alcuni volontari, ad esempio, hanno trovato quattro cuccioli in condizioni davvero disperate. La loro vita non è stata mai facile. erano così mal ridotti che non riuscivano nemmeno a capire la loro razza.

cuccioli

I quattro cuccioli erano malconci. Erano malati, deboli, emaciati. Gran parte del loro pelo era scomparso chissà da quanto tempo. Erano piccoli, solo dei cuccioli. Come si può sopportare una visione di questo tipo?

cuccioli

I cuccioli sono stati trovati in una foresta dell’Alabama. Sono stati salvati, recuperati e trasferiti al rifugio “Second City Canine Society”. I piccoli sono stati abbandonati poco prima di Natale. I volontari, come hanno raccontato sulle loro pagine social, non potevano credere a come fossero ridotti. Avevano bisogno di molte cure. E anche di un po’ di amore. Erano in pessime condizioni, nons apevano a che razza appartenessero. Forse erano dei barboncini.

Due mesi dopo i cuccioli sono irriconoscibili. Hanno preso 9 chili e i volontari hanno capito finalmente la loro razza. Erano cani da montagna dei Pirenei. Da adulti arrivano a pesare anche 60 chili, eppure quando li hanno visti da cuccioli non avrebbero mai ipotizzato una razza così grande! Dovevano essere messi proprio maluccio. Ed è tutta colpa di chi li doveva curare prima e non lo ha fatto.

Adesso i cagnolini stanno bene. Si sono ripresi, sono guariti, hanno preso peso e si preparano alla loro nuova vita. Che speriamo sia più felice di quella vissuta finora. I volontari hanno fatto tanto per loro e hanno anche trovato una casa per sempre, nuovi amici umani che si prenderanno per sempre cura di loro.