Trovano un cucciolo di tigre spedito per posta

Home > Animali > Trovano un cucciolo di tigre spedito per posta

Quando pensi di averle sentite tutte, ecco che ne esce un’altra che ti lascia senza parole. Le persone cercano di spedire di tutto con la posta ma, in questo caso, gli ispettori doganali hanno fatto una scoperta impensabile all’interno di una scatola spedita per posta. Stavano facendo, come al solito, i loro controlli quando il loro cane ha iniziato ad agitarsi.

Tutto è accaduto mercoledì scorso. Dalla scatola si sentivano dei rumori strani e gli ispettori hanno deciso di controllare. All’interno hanno scoperto un cucciolo di tigre del Bengala di due mesi, sedato e imballato in un contenitore di plastica. Qualcuno ha tentato di spedire per posta il cucciolo dallo stato occidentale di Jalisco a un indirizzo nello stato centrale di Queretaro. Fortunatamente un cane da fiuto che operava all’interno dell’ufficio per la protezione ambientale, rilevò l’insolito carico. Il cucciolo di tigre era disidratato ma non aveva subito altre lesioni ed è stato consegnato a un centro per gli animali. Il caso è attualmente sotto inchiesta, ha detto l’agenzia. La polizia federale del Messico ha pubblicato una foto del cucciolo sulla sua pagina Facebook ufficiale. Accanto alle foto hanno scritto: “Con il supporto degli ufficiali cinofili, i membri della divisione delle forze federali hanno rilevato una scatola di plastica con contenuto”atipico” in una compagnia di pacchi della stazione di camion di Jalisco. Durante l’ispezione, abbiamo scoperto che all’interno della scatola c’era una tigre del Bengala di circa due mesi che intendeva essere trasferita illegalmente in un altro stato.

L’animale era in cattive condizioni  ma sopravviverà.

Questa è una specie in via di estinzione, a causa della caccia illegale per l’acquisizione della sua pelle.

Proteggiamo la vita in tutte le sue manifestazioni!

Se venite a conoscenza di una simile azione, non esitate, denunciate.”