Trovata la “droga dell’eutanasia” nel cibo per cani

Dopo la morte di alcuni cani, diversi marchi popolari di alimenti per cani sono stati accusati. Nei loro corpi sono state trovate delle sostanze tipicamente usate per l’eutanasia. Nikki Meal ha dichiarato di aver vissuto in prima persona questa esperienza traumatizzante e che dopo aver dato ai suoi cinque cani la scatoletta di Evanger, a distanza di poco più di 15 minuti tutti e 5 si ammalarono.



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

Gli effetti furono facilmente visibili dichiarò Nikki, cadevano, correvano contro i muri ed erano convulsi. Purtroppo uno dei 5 cani, Talula, non è riuscita a sopravvivere. Decisero di inviare il resto del cibo in un laboratorio per permettere di analizzarlo e fu eseguito un post-mortem sul cane. Secondo il veterinario, Mael, la morte è avvenuta a causa di un avvelenamento da cibo. In effetti nel cibo fu trovato veleno per cani, il pentobarbital, il farmaco più comune, usato per l’eutanasia di gatti, cani e cavalli. Purtroppo il test condotto da CBS 12, ha dato conferma sulla presenza di questo veleno in più prodotti come Gravy Train , azienda che produce più di 40 milioni di dollari annui con la vendita di cibo per cani, Meow Mix, Milk-Bone, Kibbles’nBits, 9 Lines, Natural Balance, Pup-Peroni, Nature’s Recipe, Canine Carry Outs, Milo’s Kitchen , Alley Cat, JerkyTreats, Meaty Bone, Pounce e Snausages. Negli animali domestici che mangiano questi alimenti possono essere attribuiti i seguenti effetti: vertigini, perdita di equilibrio, eccitazione, sonnolenza, nistagmo, nausea e difficoltà a rimanere in piedi. Sì consumato in maniera elevata può causare coma e morte.

In Gravity Train sono stati riscontrati valori troppo bassi per costituire un avere una vera e propria minaccia nonostante questo l’azienda ha trovato la causa alla radice.

Decisa a correggere il proprio errore dichiarando di amare gli animali e di fare di tutto per rispettare la responsabilità nel fornire di cibo di alta qualità.

Fortunatamente ciò non si è verificato nel nostro paese, ma è bene conoscere questi sintomi!