Trovato abbandonato insieme ad un biglietto

Home > Animali > Trovato abbandonato insieme ad un biglietto

“Non so come mai alcuni animali vengono trattati in questo modo, so solo che a me, adottare un cane anziano, mi ha fatto molto bene. Forse perché so che ho fatto qualcosa di molto buono nei suoi confronti e che mi sarà sempre grato, per avergli fatto vivere i suoi ultimi anni di vita con amore.

Quando Casper è stato abbandonato, fuori il rifugio dove l’ho preso, aveva un biglietto al collo, che diceva: “Il mio nome è Snoopy, la mia mamma è morta, aveva ottant’anni. Anche io sono vecchio. Aiutatemi ad aver una buona vecchiaia. Dio vi benedica.” Ovviamente i volontari gli hanno cambiato il nome. Non sapevano bene come fosse arrivato lì e quello che aveva vissuto. Il suo pelo era completamente rovinato, la sua vista era bassa, infatti camminava sempre, senza mai fermarsi. Le sue unghie non erano state tagliate da più di un anno e puzzava tantissimo di urina e feci. Non riuscivano proprio a capire il perché nessuno poteva badare a lui. Perché se la sua mamma era morta, nessun vicino o parente, non si è mai preso cura di lui? Queste sono domande che non hanno mai avuto risposte. I volontari, hanno cercato di fare al meglio il loro lavoro, l’hanno curato e sistemato. Quando mi hanno raccontato la sua storia sono rimasta a bocca aperta e volevo portarlo con me a casa a tutti i costi. Infatti sono andata subito al rifugio e ho fatto di tutto per adottarlo. Guarda anche tu come era ridotto:

Era totalmente un altro cane, l’hanno tosato ed inizialmente è stato molto difficile per Casper abituarsi al guinzaglio e stare con me.

Ma nel giro di una sola settimana, tutto è cambiato. Oggi ama uscire e fare lunghe passeggiate e salire sul divano per frasi coccolare.

Non so bene quanto tempo abbia ancora da vivere, so solo che voglio tenerlo qui con me, per dargli tutto l’amore di cui ha bisogno per i suoi ultimi anni di vita.”

Come si può non ringraziare una donna così? Adottate un cane anziano, come ha fatto lei!