Un amore troppo grande

Era noto da sempre il suo grande amore per i suoi cani di razza corgi. Spesso li portava con lei, amati e rispettati da tutti come membri della famiglia reale, loro godono di tutta la libertà che vogliono, sono cani estremamente felici e regalano a tutti i reali grandi sorrisi. Entrati in famiglia nel lontano 1933, quando la regina era appena una bambina


sono rimasti, susseguendosi, tra i reali. All’età di diciotto anni, Elisabetta ricevette in dono dal padre una femmina, Susan, la cagnolina era tutta sua e da quel momento iniziò la discendenza dei corgi nella sua vita. L’ultima nata era Willow, proprio lei, pochi giorni fa ha lasciato il cuore della regina in pezzi. A causa di un cancro Willow è morta, la sua mamma l’ha accompagnata nel triste cammino, dando conforto come poteva pur avendo lei stessa un dolore immenso. Molte le immagini che ritraggono la sovrana con i suoi cani, sempre in circostanze felici, ma si sa, quando ci sono loro c’è sempre gioia. Non ci saranno altri discendenti di Susan, si è conclusa così la dinastia dei piccoli royal dog. Adesso a palazzo, a godere dei privilegi ci sono altri cani, Vulcan, Holly e, a gran sorpresa, un ingresso speciale e inaspettato. Tra loro vive un orfanello che la regina ha amorevolmente accolto. Si tratta di Whisper, bimbo peloso di un ranger morto. La sovrana l’ha adottato una volta saputa la disgrazia, un gesto di grande amore che va oltre corone e denari, qui si parla solo di gran cuore, quel cuore che non ha livello sociale

un amore bellissimo

lacrime uguali a tutti noi che salutiamo i nostri affettuosi pelosi che volano sul ponte