Un cagnolino abbandonato piange per strada, finché una gatta non si avvicina a lui e…

Home > Animali > Un cagnolino abbandonato piange per strada, finché una gatta non si avvicina a lui e…

Gli aneddoti che ci circondano nella vita sono tanti, come quello che cane e gatto si fanno la guerra. Una cosa che forse non si sa, è che gli animali che hanno appena partorito sentono da lontano un cucciolo che si lamenta. Come quello che è successo ad un cagnolino di pochi giorni che è stato abbandonato in un cassonetto, probabilmente da qualche mostro senza un’anima. Ma i suoi pianti, fortunatamente, sono stati sentiti da una gatta che aveva partorito da una settimana, anche lei una povera randagia.

La gatta si avvicinò a lui e lo prese con la sua bocca. Poi lo portò al suo rifugio di fortuna. É stato con lei per circa due settimane, fin quando non furono trovati da un gruppo di volontari di un rifugio, che li presero e li portarono tutti alla loro sede, compresi i micetti appena nati.

Dopo averli sottoposti alle analisi e ai primi controlli, li hanno messi in delle morbide cucce, per farli stare caldi e comodi. Mamma e micetti da una parte e il cagnolino da un’altra.

Ma c’era un piccolo problemino… nella gatta aveva prevalso il suo istinto di protezione per il cagnolino, come se fosse uno dei suoi figli. I volontari capirono che quello era un amore vero, uno di quelli che non può essere separato. Così li lasciarono insieme e insieme li proposero nell’adozione.

Alla fine arrivò un angelo, una donna meravigliosa, che non se la sentiva di farli soffrire e che a casa aveva già due cani. Decise di prenderli entrambi e finalmente oggi, vivono in una casa amarevole ,calda e non sono più costretti a rifugi di fortuna o a vivere per la strada. Buona vita!