Un fratellino per Astro

Home > Animali > Un fratellino per Astro

Molte, troppe… coppie decidono di rinunciare al cane quando in famiglia arriva un bambino. Lo fanno per paura ma, sopratutto, per ignoranza… perché un cane non danneggia in alcun modo un neonato. La coppia protagonista della nostra storia non ci ha pensato molto: per loro il cane era come un figlio e non avevano nessuna intenzione di sbarazzarsene di lui dopo la nascita del loro primo figlio.

Astro era un cane adottato in un canile. Corey e Elsa lo avevano salvato regalandogli una famiglia e tanto amore. Da quando è stato adottato Astro ha sempre dormito con loro nel letto. Da poco nella famiglia è arrivato Noah e alcuni parenti hanno detto ai neo-genitori di fare attenzione perché Astro avrebbe potuto ingelosirsi. E, a dire il vero, Astro aveva cambiato le sue abitudini. Si è trattato di un cambiamento significativo: da quando è nato Noah il cane non lo lascia solo nemmeno un momento. Veglia su di lui notte e giorno, tanto che ha deciso di abbandonare il suo posto nel lettone per dormire accanto al lettino di Noah. Già durante la gravidanza era sempre vicino alla donna e sembrava molto protettivo nei confronti del suo pancione. Appena qualcuno si avvicinava a lei per toccarle la pancia lui si metteva sugli attenti. La coppia non era sicura di quanto Astro avesse effettivamente capito di cosa stesse succedendo, o di come avrebbe reagito quando Noah sarebbe finalmente arrivato al mondo. Inizialmente, quando i neo genitori hanno portato a casa Noah, il cucciolo era un po’ perplesso davanti al bambino dalle guance paffute. Alla fine, però, ha capito che si trattava dell’esserino che la sua mamma umana aveva custodito per nove mesi nel suo pancione e si è innamorato follemente.   

“Astro ha annusato Noah dappertutto e poi è corso verso la sua mamma”, ha raccontato Corey.

“La annusò e si tranquillizzò ma poi sembrò di nuovo confuso: tornò da Noah e lo annusò di nuovo, poi ci guardò tipo “Oh, OK, questo è quello che c’era nella pancia della mamma – ho capito. lo terrò al sicuro.”

Da quel momento Astro è diventato l’angelo custode di Noah.